Home / Prima pagina / Granello di senape / La pace dei sensi e il senso della pace

La pace dei sensi e il senso della pace

LA CORONA d’AVVENTO – La candela di Betlemme

Eccoci alla seconda candela della corona d’avvento. Un’altra usanza, ci racconta che l’accensione di ogni candela indica la vittoria della Luce sulle tenebre che avviene dalla sempre più prossima venuta del Messia. Le quattro fiamme, rappresentano nell’ordine: Speranza, Pace, Gioia e Amore, così come le storie che abbiamo letto e leggeremo.

La prima storia ha raccontato un’attesa di speranza, anzi, un’attesa che diventa speranza. Questa settimana la parola è Pace, ma non solo, la seconda candela è la Candela di Betlemme, a ricordare la città in cui è nato il Messia.

Ed ecco che subito si delinea la storia di Franca e della sua nuova impresa che si incrocia con la sua città, Alessandria, fondata tra due fiumi, gli stessi fiumi che la settimana scorsa, ci hanno fatto vivere lunghe ore di attesa.

Un’attesa tra angoscia e paura, incontrollata, come la natura che sembra voler dire la sua. “La città crede che non sia successo niente, ma non è così” dice Franca, come se una volta scampato il pericolo si possa trovare pace.

Pace è la “pausa” tra due eventi oppure il continuo operarsi per la salvezza degli uomini e del mondo?

About Enzo Governale

Direttore dell'ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Alessandria, appassionato di cammini e alla ricerca di nuovi errori da compiere.

Check Also

Gli occhi di quei genitori – #Editoriale

Da che cosa è rimasto più colpito papa Francesco, nel suo viaggio in Colombia? «I …

Lascia un commento