Home / Alessandria / L’unità liquida e le comunità
Clicca e abbonati

L’unità liquida e le comunità

La scomparsa di Bauman ci ha lasciati senza soluzioni ai “mali” di questa società liquida. Conosciamo bene la differenza tra la società di un tempo, solida, e la società moderna, liquida, e non possiamo che essere d’accordo con lui.

Gli elementi solidi sono statici, occupano uno spazio ben definito che non è possibile occupare  senza usare la “forza”. Mi ricordano molto le ideologie del passato.

I liquidi sono tutt’altro.  Non hanno confini, né superficie, o meglio, non è possibile controllarli. Il liquido però è sempre in movimento, si adatta agli spazi. Ne vedo il “cambiamento” continuo di questi ultimi 20 anni, i giovani in continua ricerca.

E come possiamo fare? Meglio la sicurezza dell’ideologia o l’insicurezza del cambiamento?

Una cosa è certa, non si deve avere paura di cambiare le cose, se lo facciamo secondo la legge del Vangelo, che è una legge della fede. Abbiamo quindi la possibilità di costruire un “contenitore” per questa società liquida, un contenitore che sia nuovo, perché le ideologie allontanano da Dio e dai fratelli. Abbiamo il compito di costruire nuove comunità capaci di contenere la vivacità e il movimento della nostra società liquida. D’altra parte è semplice: «Vino nuovo in otri nuovi».

Enzo Governale

Check Also

«Un clima di odio per chi non si allinea»

ALESSANDRIA  «Un clima di odio per chi non si allinea» Nella serata tra sabato 8 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: