Home / Prima pagina / Granello di senape / Come sarebbe il mondo senza nonni per le strade?

Come sarebbe il mondo senza nonni per le strade?

Come sarebbe il mondo senza nonni? Sicuramente ci sarebbero meno gelaterie o focaccerie, le giostre sarebbero molte meno e anche molte fabbriche di caramelle vedrebbero calare le loro entrate. Ma non solo.. I nonni sono fondamentali per la quotidianità delle famiglie; vanno a prendere i nipoti a scuola, li accompagnano dal medico e vivono il tempo libero assieme a loro. I nonni sono anche quelli che bilanciano il lavoro educativo dei genitori: i genitori danno la regola e i nonni introducono l’indulgenza, la possibilità del perdono alla piccola trasgressione, quella complicità che fa arrabbiare molti genitori, ma che consolida il legame con i nipoti. I nonni sono coloro ai quali ci si può rivolgere quando i padri e le madri non hanno risposte da dare oppure quando l’argomento è particolarmente scottante. In questi anni da papà ho visto mio padre farsi pungere il sedere con una siringa fi nta, lasciarsi mettere lo smalto rosa alle unghie; ho visto mia madre acquistare chili di focaccia e perdonare comportamenti che farebbero innervosire anche il più serafi co dei genitori. Così mi sono chiesto, cosa succede ad un genitore quando diventa nonno? Forse si libera del peso delle regole, della fatica del ruolo di educatore e acquista quella libertà di amare che esce dagli schemi e che si permette senza troppe costruzioni di perdonare e curare. Un grazie ai nonni di Matilde e a tutti i nonni che amano i loro nipoti incondizionatamente.

About Enzo Governale

Direttore dell'ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Alessandria, appassionato di cammini e alla ricerca di nuovi errori da compiere.

Check Also

AVVENTO – Un tempo indispensabile

Intervista al professor Renato Balduzzi sul nuovo ciclo di incontri.

Lascia un commento