Home / Alessandria / Sport / Grigi / Alessandria: prima il Cuneo e poi il sogno

Alessandria: prima il Cuneo e poi il sogno

Prima una doverosa premessa. Perché, per raccontare quanto accaduto negli ultimi otto giorni in casa Alessandria, non si può non riavvolgere il nastro delle emozioni e partire da ‘lei’, la Coppa Italia di serie C, che mancava in riva al Tanaro da oltre quarant’anni e che è stata alzata al cielo da Gonzalez e compagni dopo una partita con la Viterbese a dir poco emozionante (che ha visto protagonista assoluto Michele Marconi, quattro gol tra andata a ritorno), in un Moccagatta tutto esaurito.  Una gioia unica, per la soddisfazione data dall’aver messo in bacheca il primo trofeo dell’era Di Masi, ma anche e soprattutto per l’indubbio vantaggio conquistato in chiave playoff. Quello che consentirà a Marcolini e al suo staff di pianificare al meglio la preparazione per il mini-torneo che porterá alla serie B: i grigi, grazie al successo in Coppa, entreranno infatti in scena negli ottavi, quando le partite che mancheranno per arrivare alla finale di Pescara saranno sette. P r i m a , però, occorre chiudere al meglio un torneo che ha già emesso alcuni verdetti: innanzitutto il vincitore, perché il Livorno – a cui è bastato, complice lo scivolone del Siena sconfi tto dal Piacenza, il pareggio
casalingo con la Carrarese – centra la promozione e torna tra i cadetti dopo due stagioni.  Poi il Pisa, aritmeticamente terzo, con Monza, Viterbese e Carrarese (tutte appaiate a quota 55) che si giocheranno il quarto posto e cinque squadre in una manciata di punti (Pistoiese, Pontedera, Giana, Lucchese e Olbia) in corsa per i restanti tre posti nei playoff . In coda, al contrario, si giocheranno la permanenza in categoria, oltre al fanalino di coda Prato, Arezzo, Gavoranno e Cuneo. Sempre che a Moscardelli e compagni non vengano restituiti alcuni punti della penalizzazione, e allora i giochi cambierebbero (con il Prato, clamorosamente, che potrebbe scendere direttamente in D). Proprio i piemontesi saranno gli avversari (sabato alle 16.30) nell’ultimo match della regular season per l’Alessandria che, dopo la sconfitta subita a Pistoia e l’interruzione a quota ventisei della striscia di risultati utili consecutivi, ci tiene a far bene davanti ai propri tifosi. Quegli stessi tifosi che potranno alzare la Coppa e scattarsi una foto ricordo con il presidente Di Masi, presentandosi allo stadio venerdì 4 maggio dalle 13 alle 16.30 e sabato dalle 9.30 alle 12.

Marina Feola

About Giorgio Ferrazzi

Servitore, capo #scout, amante della #grafica, studente di #ingegneria civile. Ho accettato un invito e... eccomi qui!

Check Also

La Testa e la Pancia… In Russia – Francia o non Francia Viva il calcio!

E così alla fine l’hanno spuntata gli odiati cugini transalpini: sì, devo confessare che dopo …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: