Home / Chiesa / Il Giubileo a Cremolino

Il Giubileo a Cremolino

Il Santuario della Madonna della Bruceta di Cremolino ha un privilegio unico che soli cinque santuari Mariani al mondo possiedono. Si tratta dell’indulgenza plenaria sotto forma di Giubileo per una settimana all’anno in perpetuo, e il Santuario della diocesi di Acqui è l’unico dell’Italia settentrionale a godere di questo privilegio. Le origini di questo Santuario sono intorno al nono secolo. Si trattava di una chiesa intitolata alla Madonna delle Grazie: qui la Madonna apparve a una ragazza sordomuta, che incontrò una signora che le chiese un agnello. La ragazza chiese il permesso ai genitori, tra lo stupore generale. Tornata dalla signora, quest’ultima le disse: “Io sono la Regina del Paradiso”. Ma a seguito di una invasione saracena del 900, venne incendiata la cappella e rimase intatto solo il dipinto su pietra della Madonna. Da allora venne nominata “Bruceta” e conserva al suo interno il dipinto miracolato. Ogni anno, dall’ultima domenica di agosto alla prima di settembre, si celebra questa settimana di spiritualità con pellegrinaggi provenienti non solo dalla diocesi acquese. Per il 2018 si parte da domenica 26 agosto fino a domenica 2 settembre. In occasione del duecentenario di Concessione il parroco don Claudio Almeyra Ferreyre, supportato dall’allora vescovo Monsignor Piergiorgio Micchiardi, ha chiesto alla Sacra penitenzieria apostolica l’indizione di un Anno Santo straordinario con l’apertura della Porta Santa e la benedizione papale, che la Sacra penitenzieria ha concesso. Domenica 6 maggio ha avuto inizio l’Anno Santo con il pellegrinaggio delle Confraternite diocesane di Acqui ed è stato effettuato il VII raduno dei giovani confratelli della provincia ecclesiastica Ligure, con il benestare del Metropolita di Genova cardinale Angelo Bagnasco che in sua rappresentanza ha inviato il vescovo emerito di Ventimiglia-Sanremo monsignor Alberto Maria Careggio. Alla celebrazione hanno preso parte 52 confraternite, con 17 crocefissi, 500 confratelli e oltre 300 fedeli che hanno partecipato alla processione all’apertura della Porta Santa e al Pontificale con al termine la benedizione papale. Il Santuario è aperto nei giorni feriali il mercoledì mattina con la Santa Messa delle 8. Mentre sabato alle 16, Santa Messa prefestiva e domenica pomeriggio l’adorazione Eucaristica, con la possibilità di confessarsi.

About Giorgio Ferrazzi

Servitore, capo #scout, amante della #grafica, studente di #ingegneria civile. Ho accettato un invito e... eccomi qui!

Check Also

Soppressa la “Solennità della Chiesa locale”

In occasione della 71a Assemblea generale della Cei, si è riunita il 22 maggio la …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: