Home / Alessandria / Sport / Grigi / Dopo il pareggio (0-0) con la Lucchese – Alessandria calcio: è sfida ai grandi “ex”

Dopo il pareggio (0-0) con la Lucchese – Alessandria calcio: è sfida ai grandi “ex”

Dopo un successo (con la Juve U23) e una sconfitta (con il Pro Piacenza), arriva il primo pareggio stagionale per l’Alessandria, che con la Lucchese non va oltre lo 0-0. Gara caratterizzata da poche emozioni, anche se non sono mancate occasioni da ambo le parti.
«Peccato, perché nel primo tempo potevamo andare in vantaggio – il commento di mister D’Agostino in sala stampa – Dobbiamo sicuramente migliorare nei calci piazzati, perché in situazioni difficili da sbloccare possono essere una opzione in più».
Soluzione che invece al momento sembra mancare nell’intricata questione che da mesi tiene banco nelle aule della giustizia sportiva e non solo: lunedì il Tribunale federale nazionale, presieduto da Cesare Mastrocola, ha giudicato inammissibili i ricorsi sull’annullamento delle delibere di Roberto Fabbricini, che avevano ridotto a 19 il format della serie B, impedendo così i ripescaggi. Nulla da fare, quindi, per Catania, Siena, Ternana, Pro Vercelli e Novara, che dovranno disputare il campionato di Serie C: secondo la sentenza, le decisioni assunte dalla Figc non sono sindacabili sotto il profilo della loro legittimità dal Tribunale stesso, se non per manifesta illogicità che, nel caso di specie, non sembra sussistere.
Serie cadetta confermata dunque a 19 squadre, anche se resta aperto il caso dell’Entella, che non ambiva al ripescaggio ma alla riammissione: dopo la retrocessione sul campo della scorsa stagione, infatti, il Collegio di garanzia del Coni ha dato ragione ai liguri in merito alla penalizzazione del Cesena (che andava scontata nello scorso campionato). L’opposizione di Lega e Figc ha però fatto piombare la società genovese in una sorta di limbo, con la sospensione di tutte le gare nonostante l’esordio (vincente) con il Gozzano in C. Se i biancocelesti dovessero essere riammessi nella serie cadetta (ma il responso dovrebbe arrivare solo il 9 ottobre), il loro posto dovrebbe essere occupato dalla Viterbese, altro club in bilico perché in attesa di uno spostamento di girone.
Insomma, situazione più ingarbugliata (e oramai al limite della farsa) non potrebbe esserci, con le squadre coinvolte nella questione ripescaggi che sono scese in campo per la quarta giornata lo scorso fine settimana, ma che comunque avranno tre turni da recuperare.
Domenica, intanto, grigi di nuovo in campo, a Pisa, contro la formazione degli ex D’Angelo e Marconi: all’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani fischio di inizio alle 16.30.

Marina Feola

About Alessandro Venticinque

Check Also

Monferrato rugby – Test match: buona prova

Ottima verifica del Monferrato Rugby, che in formazione ancora rimaneggiata, ottiene un pareggio esterno (0-0) …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: