Home / Alessandria / Associazione italiana giovani avvocati – Convegno sul “contratto di rete”

Associazione italiana giovani avvocati – Convegno sul “contratto di rete”

L’Aiga, associazione italiana giovani avvocati, con il patrocinio dell’Università del Piemonte orientale e dell’ordine degli avvocati di Alessandria, organizza l’evento formativo dal titolo: “Il contratto di rete: uno strumento innovativo al servizio di imprese, professionisti e pubbliche amministrazioni”. L’appuntamento è per venerdì 12 ottobre dalle ore 14.45 alle ore 16.45, nell’aula 208 del secondo piano dell’Università del Piemonte orientale, in via Cavour 48 ad Alessandria. Introdurrà e modererà l’incontro l’avvocato Silvio Bolloli (nella foto), presidente dell’Aiga della sezione di Alessandria. Tre i relatori: il dottor Giacomo Balduzzi, dell’Università di Pavia, che analizzerà il contesto socio-economico; il dottor Davide Servetti, dell’Upo, Università del Piemonte orientale, che concentrerà il suo intervento sul punto di vista degli enti pubblici, e infine la professoressa Fabrizia Santini, dell’Upo, che parlerà del contratto di rete e della sua evoluzione normativa e giurisprudenziale. «Si parlerà di rete di piccole imprese, un istituto giuridico che potrebbe interessare anche da vicino il nostro territorio» spiega Silvio Bolloli, presidente dell’Aiga alessandrina. Ma che cosa si intende per “contratto di rete”? «Si tratta di una rete d’imprese che decidono di unirsi tra loro e stipulano un contratto unico a parità di condizione, per esempio, con un fornitore comune. Uno strumento giuridico moderno e attuale» conclude Bolloli. La partecipazione al convegno di venerdì è gratuita e dà diritto a un credito formativo, accreditato dal Consiglio dell’ordine degli avvocati di Alessandria.

Alessandro Venticinque

About Alessandro Venticinque

Check Also

Protezione civile – “Io non rischio”: pronti e preparati

Il volontariato di Protezione civile, le Istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: