Home / Alessandria / Sport / Monferrato Rugby / Monferrato rugby – Vittoria e bonus contro il Varese
Clicca e abbonati

Monferrato rugby – Vittoria e bonus contro il Varese

Vittoria del Monferrato Rugby sul Rugby Varese per 36-19 (19 a 7 alla fine del primo tempo), 6 mete a 3. Vittoria e bonus, per proseguire in maniera lanciata il cammino in Serie B: obiettivo centrato.

La franchigia monferrina di Mister Roberto Mandelli è scesa in campo ad Asti in formazione rimodulata in base agli infortuni: fuori Leva, la mediana è stata rivista con Zucconi n. 9 e Heymans n.10. Felice ritorno dall’infortunio al ginocchio di Mattia Caramella, ieri schierato estremo, tra i migliori in campo. Esordio in B del giovane Dalmasso, in prestito dall’Under 18, con meta. La cronaca: il match inizia con un minuto di silenzio in ricordo del giocatore della formazione old de Barberans Tony Spiri. Meta al 5’ di Zucconi (5-0). Al 19’ meta dei varesini, trasformata (5-7). Intorno al 30’ giallo al numero cinque del Varese, ne approfitta il Monferrato: metà al 35’ di Raviola, trasformata Zucconi (12-7). È ancora assedio del Monferrato che costringe Varese a stare dentro i propri 22, con diversi falli ripetuti: i monferrini chiedono la mischia a 5 metri, Varese fa nuovamente fallo, e l’arbitro concede la meta tecnica per il 19-7.

Nell’intervallo cambio Minoletti-Romero. Riparte il Monferrato, ancora in superiorità numerica, ed è nuovamente meta del mattatore Raviola, trasformata dal solito Capitan Zucconi (267). Bravo il Varese a reagire, andando a segno al 10’, con meta trasformata per il 2612. Lombardi nuovamente fallosi, con relativo giallo al n. 1. Coach Mandelli entra al posto di Cullhaj, Casarin per Farinetti, e Caramella rileva Raviola. Al 18’ è metà di Casarin per il 31-14. Al 31’ metà dell’ under Dalmasso, entrato per Hazizaj. Finale per Varese che va in meta al 39’ con il risultato finale che si assesta sul 36 a 19, mentre il Monferrato rimane in 13 per giallo a Kiptiu e Heymans. “Obiettivo centrato, bonus incamerato. Riusciamo a fare giocate al top, ed errori grossolani. Diciannove punti subiti oggi sono molti, vista la nostra supremazia in touche e mischia” ha commentato Mandelli.

About Alessandro Venticinque

Check Also

La testa e la pancia – La testa e… i piedi

Adesso che l’Alessandria non perde da quattro partite consecutive, ha raggiunto l’agognato record del primo …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: