Home / Prima pagina / Editoriale / Fare memoria di un Positivo per capire la realtà – l’Editoriale di Andrea Antonuccio
Clicca e abbonati

Fare memoria di un Positivo per capire la realtà – l’Editoriale di Andrea Antonuccio

Care lettrici, cari lettori,

il numero di Voce che avete tra le mani è più voluminoso del solito: 24 pagine, invece delle “solite” 16. Troverete infatti molti articoli e approfondimenti, insieme con uno Speciale di quattro pagine dedicato alla festa di San Massimo a Valenza: un inserto, da staccare e conservare, che dà anche il via all’anniversario dei 400 anni dalla posa della prima pietra dell’attuale Duomo di Valenza. Una storia di fede, cultura e bellezza, che vale la pena conoscere e approfondire, anche nelle sue “conseguenze” pastorali, educative e legate alla carità. Voltando pagina, segnalo anche il nostro tradizionale paginone, questa volta dedicato al Giorno della Memoria: dalla posizione di papa Pio XII nei confronti degli ebrei (apriamo con un pezzo, molto chiaro e dettagliato, del professor Agostino Pietrasanta), e chiudiamo con il programma delle commemorazioni ad Alessandria, insieme con alcuni utili consigli di lettura della professoressa Barbara Viscardi, per “fare memoria” anche attraverso la letteratura. Voltando nuovamente pagina, ecco il nostro approfondimento sulla Giornata mondiale della Gioventù a Panama, a cui stanno partecipando diversi ragazzi della nostra diocesi, accompagnati dal Vicario generale e dal Vescovo. È il nostro modo di partecipare (e di farvi partecipare) a un evento davvero epocale, che non può non segnare la vita di chi vi ha aderito in prima persona. Lo facciamo (e continueremo a farlo) dando conto di ciò che accade, ma alla luce della Fede. Che è poi il “fare memoria” (una parola che ritorna…) di quel Positivo che, in modi diversi e spesso fantasiosi, ha colpito e colpisce ogni giorno chi fa un’esperienza di fede vera e concreta. Per capire meglio, nel bene e nel male, la realtà che ci circonda.

Andrea Antonuccio
direttore@lavocealessandrina.it

Check Also

Un percorso di umanità all’interno delle carceri

ALLA SCOPERTA DI “BETEL” Intervista a Francesco Bombonato, presidente dell’associazione Francesco Bombonato, classe 1956, insegnante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: