Home / Alessandria / Attualità / Violenza a Napoli – Spari senza pietà
Clicca e abbonati

Violenza a Napoli – Spari senza pietà

A Napoli si continua a sparare in strada, davanti agli occhi di tutti. Venerdì pomeriggio tre persone sono rimaste ferite nel corso di una sparatoria in piazza Nazionale, vicino a via Polveriera. Tra queste anche due vittime innocenti, che si trovavano lì per caso: Noemi, di 4 anni, e la nonna di 50. L’obiettivo dell’agguato, dalle ricostruzioni, sembra essere Salvatore Nurcaro, 32enne con precedenti penali, rimasto anche lui ferito da due persone a bordo di uno scooter. Per i medici la piccola Noemi è stabile, ma in condizioni ancora gravi.

Domenica, una manifestazione contro la camorra: in piazza Nazionale 300 persone. “DisarmiAmo Napoli”, si legge su uno striscione. In prima linea anche Antonio Piccirillo, 23enne figlio del boss Rosario. Emblematiche le sue parole: «Voglio infondere un messaggio positivo a tutti noi “figli di”, che se non facciamo qualcosa per i nostri genitori loro non faranno nulla per noi. Ci hanno reso la vita difficile, quasi impossibile». Su Facebook l’appello del sindaco di Napoli, Luigi De Magistris: «Chiediamo allo Stato di toglierci il buio della zavorra criminale in modo che il suono della cultura vinca defi nitivamente sul rumore delle pistole».

Check Also

Un percorso di umanità all’interno delle carceri

ALLA SCOPERTA DI “BETEL” Intervista a Francesco Bombonato, presidente dell’associazione Francesco Bombonato, classe 1956, insegnante …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: