Home / Valenza / “Non solo per i nonni…”
Clicca e abbonati

“Non solo per i nonni…”

Consulta del volontariato sociale di Valenza

Eventi cantati, dipinti e narrati per anziani e bambini

Lunedì 30 settembre, alle 14.30, si è tenuto alla Residenza Fondazione Valenza Anziani, in Circonvallazione ovest, il primo di una lunga serie di appuntamenti dedicati ai nonni. L’iniziativa, dal titolo “ Non solo per i nonni…. Siamo aperti per famiglie!”, che vede in sabato 5 ottobre a partire dalle 15.30 l’evento finale, nasce in collaborazione con la Consulta Comunale del Volontariato Sociale di Valenza, con il patrocinio del Comune di Valenza e riunisce tutti gli interlocutori che nella settimana della Festa dei Nonni, il 2 ottobre, hanno partecipato a vario titolo a un percorso narrato, dipinto e cantato da bambini e anziani.
Si parte con il laboratorio di musica tenuto dal maestro Nicola Coppola e GaiaMusica e i bambini della Scuola dell’infanzia “Camurati” (nella foto), si prosegue con il laboratorio di pittura con l’associazione “Tutt’altro che Arte”, guidata da Renata Costa e i bambini della Scuola dell’infanzia “Madonnina – Asilo Nido Carlotta Bottazzi”, e il laboratorio di lettura tenuto da Federica Cresta per l’associazione “Fai Col Cuore” in collaborazione con la Scuola dell’infanzia “Opera Pia Pellizzari”.

Durante i laboratori saranno fatti degli “scatti d’autore” ai partecipanti da Bruno Angeleri. Sabato 5 ottobre poi un pomeriggio di festa aperto a tutta la cittadinanza; ascolteremo il coro di GaiaMusica, che ha tenuto anche un corso di vocalità nel mese di settembre con gli anziani ospiti di Rsa Valenza Anziani, racconteremo dei laboratori tematici in un misto di voci, immagini e suoni, accoglieremo il Truccabimbi della Cri di Valenza, l’Accademia di Canto – Valenza Pedagogica e gli amici dell’associazione “Spezziamo il pane con Padre Filippo”.
«Desidero ringraziare di cuore Federico Violo in qualità di presidente della Consulta del Volontariato – dice Sara Angeleri, direttrice di Rsa Valenza Anziani – poiché ha reso possibile realizzare questo importante momento di condivisione tra le generazioni e le scuole, gli insegnanti, i dirigenti scolastici, le associazioni già nominate per il loro impegno, la loro disponibilità e professionalità, nonché i miei operatori. Vivere momenti di serenità e di socialità al di fuori della malattia è possibile anche nelle strutture per la terza età, e questo è un messaggio importante specie per le nuove generazioni».
Seguirà aperitivo. Vi aspettiamo numerosi!

Check Also

Il saluto a mons. Marasini

Valenza “Grazie, don Massimo. Due comunità una sola voce”. Così i parrocchiani del Duomo e …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: