Home / Il Contrappello / Con la natura non si può barare
Clicca e abbonati

Con la natura non si può barare

Il contrappello

Il tema dell’articolo uscito questa settimana su Avvenire riguarda l’emergenza maltempo: piogge abbondanti, vento forte, neve e mareggiate stanno mettendo a dura prova tutta l’Italia. Ho chiamato un’amica di Pellestrina che mi ha riferito che lei è riuscita a limitare i danni, così come suo figlio che alleva le cozze e il ristorante Celeste che le cucina. È vero ciò che sostiene la mia amica giapponese Motoko nell’incipit del suo libro: «Con la natura non si può barare». In Giappone da sempre fanno i conti col limite della natura, ma lì, una faccenda come il Mose non sarebbe mai accaduta. È necessario mettere in atto delle azioni preventive, prepararsi alle eventualità e cambiare modo di pensare. Nel frattempo lo Stato cosa farà? Resterà ad aspettare la prossima emergenza oppure comincerà a pianificare un nuovo modo di vivere il nostro bel Paese?

Paolo Massobrio

Check Also

Strade rotte, il turismo si ferma

Il contrappello Nell’articolo di Avvenire pubblicato mercoledì ho fatto alcune riflessioni sulle giornate di pioggia …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: