Home / Patronato acli / In aiuto alle mamme
Clicca e abbonati

In aiuto alle mamme

Patronato Acli

I requisiti per l’assegno di maternità

L’importo dell’assegno di maternità che lo Stato riconosce alle lavoratrici precarie e discontinue che diventano mamme nel corso del 2019 è di 2.132,39 euro. Questo sostegno economico, erogabile anche in caso di adozione e affidamento, è riconosciuto alle madri residenti in Italia che siano cittadine italiane o comunitarie, oppure cittadine extracomunitarie in possesso del permesso Ce per soggiornanti di lungo periodo. I requisiti per ottenere il beneficio sono: far valere almeno 3 mesi di contribuzione nel periodo compreso fra i 18 e i 9 mesi precedenti la nascita del bambino; oppure, nel caso in cui la madre abbia lavorato almeno 3 mesi e abbia avuto diritto a una prestazione dell’Inps è necessario che tra la data del parto e quella di cessazione del diritto alla prestazione non sia trascorso un periodo superiore alla durata della prestazione stessa. La domanda di assegno va presentata all’Inps entro sei mesi dalla nascita. Le mamme che non beneficiano di alcun trattamento economico di maternità possono chiedere, per ogni figlio nato, un Assegno a carico dei Comuni, però il diritto alla prestazione è subordinato a un limite reddituale del nucleo familiare.

Sul territorio della nostra diocesi il Patronato Acli è presente con due sportelli presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni:
Sede Provinciale di Alessandria. Via Faà di Bruno 79 -15121 Alessandria. Tel. 0131 25 10 91
Segretariato Sociale di Valenza, c/o Comunità Parrocchiale. Via Pellizzari, 1 -Valenza. Tel. 0131 94 34 04.

Check Also

Il nuovo “Direttorio per la catechesi”

“La recensione” di Fabrizio Casazza Con l’approvazione di papa Francesco nei mesi scorsi il Pontificio …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: