Home / Diocesi di Alessandria / Annunciare Cristo in una società multiculturale
Clicca e abbonati

Annunciare Cristo in una società multiculturale

Vita della diocesi

Nel panorama delle iniziative diocesane, il Servizio per la Catechesi della Diocesi di Alessandria ha proposto negli ultimi anni momenti di formazione specifica per catechisti e corsi per operatori pastorali di argomento biblico e su tematiche proprie del Magistero della Chiesa. Quest’anno ha programmato per il periodo gennaio-febbraio un corso che verterà sul tema “Annunciare Cristo in una società multiculturale”. Si articolerà in sei incontri che vedranno la presenza di autorevoli relatori che affronteranno l’argomento da prospettive diverse. Lunedì 13 gennaio aprirà il corso il biblista don Vittorio Gatti, vicario generale della Diocesi di Alessandria, che presenterà un excursus sulla chiamata alla fede tra Antico e Nuovo Testamento, in particolare nel confronto con il mondo pagano, mettendo in luce la proposta universalistica dell’annuncio evangelico. Il secondo incontro, che si svolgerà lunedì 20 gennaio, tratterà del diffondersi del Cristianesimo nel corso della storia, dai primi secoli ad oggi: dal cambiamento realizzatosi all’inizio della nostra era con l’affermarsi di un ambiente di cristianità consolidata fino all’epoca moderna che segna la crisi di questo paradigma. Relatore della serata sarà don Stefano Tessaglia, docente di storia della Chiesa, cappellano presso l’ospedale civile di Alessandria.

Lunedì 27 gennaio, il professor Ciro De Florio, docente di logica e filosofia della scienza presso il dipartimento di Filosofia dell’Università Cattolica di Milano, si soffermerà sull’epoca moderna: a partire dall’illuminismo è lentamente cambiato il sentire comune e l’esclusività della salvezza nel Cristianesimo si ritrova confrontata con forme laiche di salvezza e con l’emergere di valori indipendenti dalla adesione alla fede. Lunedì 3 febbraio, la serata sarà condotta da padre Gianni Criveller, missionario del Pontificio Istituto Missioni Estere, specializzato nella storia della ricezione del Cristianesimo in Cina, da anni ricercatore presso l’Università Cinese di Hong Kong, che affronterà la prospettiva della testimonianza e del confronto del cristianesimo con le religioni orientali. Lunedì 10 febbraio, don Dino Barberis, sociologo e sacerdote della diocesi di Asti, approfondirà la situazione attuale del Cristianesimo nel mondo globalizzato, nel confronto con altre culture e religioni e nella modalità inedita di una comunicazione della fede che travalica le strutture tradizionali. Lunedì 17 febbraio concluderà il ciclo degli incontri padre Elia Citterio, monaco della Comunità dei Fratelli Contemplativi di Gesù, studioso di Patristica e di Spiritualità cristiana orientale che riprenderà il tema con un approccio teologico: come il cristianesimo si comprenda come unica via di salvezza e che cosa significhi annunciare Cristo in un mondo con culture e fedi diverse. Nella parte conclusiva di ciascun incontro è previsto un momento di dibattito, in cui vi sarà la possibilità di richiedere approfondimenti o proporre brevi scambi e confronti. Il corso è rivolto ai catechisti, agli operatori pastorali e a tutte le persone interessate ad un approfondimento dei temi teologici e pastorali. Per la partecipazione è richiesto un contributo di 10 euro. Tutti gli incontri si svolgeranno alle ore 21, nella sala Iris, presso il Collegio Santa Chiara, via Volturno 18, con la possibilità di parcheggio interno.

Check Also

Lasciare a ogni persona il suo tempo

Le risposte del nostro Vescovo alle vostre domande Sui canali social della Diocesi è iniziata …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: