Home / Rubriche / Patronato ACLI / In pensione con “Opzione Donna”

In pensione con “Opzione Donna”

Patronato Acli

La Legge di Bilancio 2020 ha prorogato fino al 31 dicembre 2019 il termine ultimo entro il quale raggiungere i requisiti per il diritto alla pensione con “Opzione Donna”. Il pensionamento con “Opzione Donna” può essere richiesto da tutte le lavoratrici, sia del settore pubblico che privato e autonomo; sono escluse le lavoratrici iscritte alla sola “gestione separata”. Nel 2020 per andare in pensione con “Opzione Donna”, è necessario aver raggiunto 58 anni di età per le dipendenti e 59 anni per le autonome, oltre a 35 anni di contributi entro la data ultima del 31 dicembre 2019. La pensione non ha decorrenza immediata nel momento in cui si raggiungono i due requisiti, bensì 12 mesi dopo il loro perfezionamento per le lavoratrici dipendenti e 18 mesi per le lavoratrici autonome. La pensione è calcolata con il “sistema contributivo” quindi l’importo può essere inferiore di circa il 30%. Per maggiori informazioni: Patronato Acli, via Faà di Bruno 79, Alessandria – telefono 0131 25 10 91

Check Also

Aiuto, mio figlio ha i pidocchi!

La pediatra risponde L’iter classico è all’incirca questo: il bambino si gratta un po’ la …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: