Home / Alessandria / Sport / Grigi / Il destino dei Grigi è dietro l’angolo
Clicca e abbonati

Il destino dei Grigi è dietro l’angolo

Sabato la finale di Coppa tra Ternana e Juve U23

Ci siamo, finalmente riparte anche la Serie C. E lo fa con la finale di Coppa Italia che sabato sera (diretta tv su Rai Sport alle 20.45) vedrà scendere in campo, all’Orogel Stadium “Dino Manuzzi” di Cesena, Ternana e Juventus U23. Novanta minuti (con supplementari e rigori in caso di parità) che serviranno a determinare anche il futuro dei Grigi ai playoff. In caso di vittoria dei rossoverdi, infatti, saranno gli uomini di Pecchia gli avversari di Eusepi e compagni al primo turno, mentre un successo dei bianconeri consentirebbe all’Orso l’accesso diretto al secondo turno, complice la scelta della Pro Patria di rinunciare agli spareggi.

L’unica certezza resta quella legata alla data, perché il match che coinvolge la società che giocherà contro la perdente della finale di Coppa resta fissato al 1º luglio, mentre sono anticipate al 30 giugno le altre partite, così come annunciato al termine dell’assemblea dei club di Lega Pro, che si è svolta martedì in videoconferenza. Il presidente Francesco Ghirelli ha ripercorso le tappe dall’Assemblea di Lega del 7 maggio al Collegio di Garanzia del Coni di venerdì 19 giugno e sono state approfondite – da parte dei dirigenti di Lega – varie tematiche, dalle risorse relative alla stagione 2020-2021 alla contrattualistica rispetto alle linee guida federali, per arrivare agli interventi di cui possono usufruire le società in merito ai decreti Covid-19.

Se dopo mesi torniamo a parlare di calcio giocato, è impossibile non pensare al periodo che ci stiamo lentamente lasciando alle spalle, come ricorda il comunicato ufficiale apparso sul sito dell’Orso, con il presidente Luca Di Masi che «rivolge un sincero ringraziamento a tutti i tesserati della società che, nel drammatico momento coinciso con l’emergenza Covid-19, con generosa sensibilità hanno concordato la riduzione di parte degli emolumenti delle scorse mensilità». Un gesto non scontato, che però – come sottolineato da capitan Gazzi – «è stato un atto responsabile e condiviso, che non potrà che condurre a buone relazioni e quindi buoni risultati». Non resta che aspettare quindi il nome della prossima avversaria, mentre il gruppo continua la preparazione (la foto di copertina dell’Alessandria calcio).

Marina Feola

Leggi anche:

Check Also

Il nostro caro Angelo

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Qualche volta i tempi della carta stampata …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: