Clicca e abbonati

Vivi nascosto

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari

Il filosofico motto greco «vivi nascosto» e le incombenti vacanze suggeriscono l’acquisto dei contenitori più improbabili come un flacone che all’apparenza sembra un prodotto solare, ma è predisposto per alloggiare smartphone e spiccioli… Insomma, l’ideale per la spiaggia; molte analoghe trovate si trovano già pronte in commercio, anche se sarebbe più prudente costruirle in proprio; ostentano con discrezione feritoie e scomparti segreti in cui custodire i nostri tesori.

In barba ai ladri più smaliziati e soprattutto in vista di ferie, più o meno lunghe. Il nostro obiettivo sarà quello di occultare il bottino in altri oggetti che si trovano a vista, ma che non destano alcun sospetto; ogni mobile o elemento di arredo cela, all’occorrenza, scomparti improbabili, botole, doppi fondi più o meno segreti e… Perché no, classifichiamoli a mo’ di “top 10”! In effetti il varietà estivo di Raiuno, condotto da Carlo Conti, propone le più disparate hit parade d’Italia: dalla musica allo sport, dall’attualità al cinema, dalla Tv alla letteratura, in un viaggio che coinvolge più generazioni.

Dai luoghi d’arte più visitati agli oggetti più dimenticati nei mezzi pubblici, dai giocattoli più diffusi negli Anni ’60 agli elettrodomestici più desiderati nel boom economico… Ogni classifica stilata dall’ospite di turno ha un effetto cascata di aneddoti raccontati da personalità di spicco della musica (i dischi del cuore), del cinema (le pellicole più importanti della carriera) e tante altre curiosità…

Per classificare i nascondigli più comuni, un doppio cassetto è da sempre un rimedio efficace, anche una tubatura falsa non desta alcun sospetto, un libro finto, dotato di copertina, in un’assortita libreria, terrà al sicuro i nostri gioielli e una stanza segreta, separata da una libreria scorrevole, ha sempre un indiscutibile fascino! Esistono intriganti sedie che celano comode e utili botole per giornali e riviste… Il progettista Davide Frascone (347 536 7218) produce su richiesta, questi oggetti non sempre in commercio. I più collezionati sono piccoli animali che nascondono accessori personali, come le spazzole.

Queste ultime, in alcuni modelli, si trasformano all’occorrenza in ghiotti nascondigli per banconote arrotolate; ad alcuni proprietari è già capitato di non riuscire più a trovare quei reperti scovati per caso dopo generazioni, che sarebbero passati in eredità solo a Sherlock Holmes!

Leggi altri articoli di “Collezionare per credere”:

 

Check Also

Prepariamoci a una buona annata

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Ci sono almeno tre buone ragioni che …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: