Home / Alessandria / Sport / Grigi / Preparativi per la volta buona
Clicca e abbonati

Preparativi per la volta buona

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli

Non posso dire che questa volta Luca Di Masi (in foto con la nuova maglia targata Adidas) voglia fare sul serio perché Luca Di Masi ha già fatto sul serio, e molte volte, in passato: certamente è la volta in cui Di Masi fa più sul serio dopo quella tanto speranzosa quanto sciagurata annata, targata Braglia e Pillon, in cui le illusioni dei Grigi s’infransero allo Stadio “Artemio Franchi” di Firenze contro i garretti dei giocatori del Parma dopo avere subito l’umiliazione della rimonta-monstre e del sorpasso finale da parte della Cremonese. Cosa c’è dunque di così interessante in quest’ultima campagna acquisti?

Innanzitutto i nomi, alcuni dei quali veramente importanti: non è il caso di far figli e figliastri ma credo che nessuno si offenda se affermo che un giocatore come Rubin, reduce da parecchie stagioni in Serie A possa essere un vero valore aggiunto per questa squadra ma pure che un elemento come Corazza incrementi ancor più la non indifferente potenza di fuoco di un attacco che già può contare sulla conferma di Umberto Eusepi e sulle grandi qualità (lo scorso anno purtroppo sottodimensionate) di Andrea Arrighini.

Il Ds, Fabio Artico, e il preparatore dei portieri, Andrea Servili

In porta era contato l’addio Alex Valentini dopo le enormi responsabilità nei playoff ma l’ingaggio di Pisseri e la conferma Crisanto sono comunque state due notizie utili a conferma di come la retroguardia dell’Orso sia stata adeguatamente blindata e messa in assicurazione per l’intera stagione. E poi, last but not least, non dimentichiamoci elementi come Parodi e l’ultimo entrato Scognamillo che dovrebbero veramente rappresentare una sorta di completamento del team.

Le notizie a livello di ingaggi non sono probabilmente terminate qui ma è evidente che Di Masi vuol far sul serio, nell’ottica di allestimento di una rosa che è già molto competitiva ma con una significativa novità rispetto al passato e a quasi tutta la sua giurisprudenza in materia.

Alludo alla conferma di Angelo Gregucci (rileggi la nostra intervista al mister grigio) un uomo che il colore grigio ce l’ha dentro le vene e che ha le capacità tecniche e mentali per poter gestire un gruppo desideroso quanto mai di ambire alla Serie B. È ben vero che una delle notizie più appetitose potrebbe consistere nella riforma dei campionati in vista del 2021-2022, con un eventuale ampliamento del campionato cadetto che incrementerebbe già a tavolino le chance dei Grigi ma non voglio dedicare a questo tutti i miei pensieri, né sarebbe giusto farlo.

Preferisco pensare che questa sia una squadra da tenere d’occhio dall’inizio alla fine della stagione. 

Leggi anche:

 

Check Also

Conferenze stampa, tra frasi fatte e verità

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Ascoltare una conferenza stampa a margine di …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: