Home / Vangelo / Buona Domenica / Il nostro destino è già scritto?
Clicca e abbonati

Il nostro destino è già scritto?

“I nostri sacerdoti rispondono”

Domenica 22 novembre il Vangelo ci parla del “Giudizio finale” (Mt 25,31-46). Questo brano contiene dei concetti che hanno un sapore ultimativo. Come vanno interpretate queste parole?

«Caro Vescovo, abbiamo appena sentito nel Vangelo che “Quando il figlio dell’uomo verrà nella sua gloria”, dividerà chi l’ha accolto, lo ha vestito e gli ha dato da mangiare da chi non lo ha fatto. Per i primi la vita eterna e per i secondi il supplizio. Mi sembra di capire quindi che c’è come un destino già scritto: ci saranno due gruppi e qualcuno di noi dovrà per forza rientrare in quello dei “cattivi” che finiscono al supplizio. Non sa un po’ di condanna senza appello? Abbiamo il potere di cambiare le cose e finire tutti nel primo gruppo o non è previsto?».

Il nostro Vescovo ci aiuta a capirle e a contestualizzarle. «Ebbene… “C’è come un destino già scritto”? Proviamo a concentrarci su questo punto. Abbiamo ascoltato nel Vangelo e poi con l’integrazione dell’Apocalisse il fatto che gli uomini vengono giudicati in base a quello che c’è scritto in un libro, che contiene le loro opere. Al momento del giudizio finale, il libro è già scritto. Ma quando è stato scritto? Durante la nostra vita, con le nostre opere: siamo noi che scriviamo quel libro. Tocca a noi scriverlo nel modo giusto. E qual è il modo giusto? Quello dell’amore. Quando siamo arrivati al giudizio è finita lì, il libro è già chiuso, è già scritto: la vita è finita. É dentro la nostra vita terrena che noi stabiliamo il nostro destino eterno. Possiamo anche finire nel primo gruppo: è previsto che sia possibile, però dipende da noi. Se noi non vogliamo e non ci adoperiamo per finirci, non ci finiremo. Di fatto questo non sembra essere un tema tanto sentito oggigiorno, ma io spero che noi cristiani lo portiamo nel cuore e abbiamo voglia di provare ad amare mettendoci veramente in gioco».

Per guardare il video integrale visita il canale YouTube della Diocesi di Alessandria cliccando qui

Se hai delle domande da fare al Vescovo e gli altri sacerdoti, scrivici a redazione@lavocealessandrina.it

Leggi anche gli altri approfondimenti su “Buona Domenica”

Check Also

Le reazioni dei cattolici al Covid-19

La ricerca Una ricerca: le reazioni dei cattolici al Covid-19 nella Diocesi di Alessandria. All’inizio …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: