Home / Alessandria / Sport / Grigi / Grigi, serve riscattare la sconfitta nel derby
Clicca e abbonati

Grigi, serve riscattare la sconfitta nel derby

Al “Piola” finisce 2 a 1 per il Novara

«Io credo che a volte non sia una questione fisica ma di volontà, di voglia, di motivazioni, di umiltà e di capire che se non ci si toglie di dosso l’abito da sfilata per mettersi la tuta da lavoro, i risultati non arrivano»: il senso del ko rimediato dall’Alessandria a Novara sta tutto qui, in queste poche ma chiarissime parole pronunciate nel dopo gara da mister Longo (in foto qui sotto).

Troppo brutta la squadra scesa in campo al Piola, specie se si considera che di fronte c’era una compagine che non vinceva in casa da quattro mesi (7 ottobre) e che è per di più alle prese con una difficile situazione societaria, con l’ormai ex presidente Cianci fermato dalla guardia di finanza (vicenda scollegata dalla società sportiva) e il patron Rullo pronto a cedere.

«Adesso devo essere più bravo io a far capire cosa cerco – l’analisi del tecnico – perché per alcuni forse non è del tutto chiaro: c’è da dare una sterzata subito, perché questa è una categoria dove, se scendi in campo in punta di piedi, rischi di perdere ovunque e contro chiunque.

Le prospettive per il finale di stagione per quanto mi riguarda non cambiano, perché sono arrivato a -11 dalla capolista e mi è stato chiesto di provare a fare il massimo fino alla fine. E, soprattutto, di entrare dentro la squadra e iniziare a valutare tutte quelle situazioni che ci serviranno per costruire l’Alessandria del futuro. Dobbiamo fare il meglio possibile: se ci sarà l’opportunità di fare una rimonta come tutti auspichiamo e crediamo bene, altrimenti dovremo lavorare per la migliore posizione possibile in ottica playoff».

E, proprio in chiave classifica, è stato un peccato non aver approfittato di un’occasione utile per accorciare le distanze visti i risultati delle prime tre della classe, con il Como (46) annientato (4-0) a Lecco (37), il Renate che ha così riagganciato la vetta nonostante il pareggio casalingo (0-0) con il Pontedera e la Pro Vercelli (40) fermata sullo 0-0 a Lucca. Grigi fermi a quota 38 e raggiunti al quarto posto dalla Pro Patria, che si è imposta (2-1) a Pistoia, con la Juve u23 salita a 36 grazie al successo (6-0) sul Livorno.

Sabato, ad attendere l’Orso, ci sarà la sfida con la Giana, 20 punti in classifica e reduce dal ko subito in casa per mano dell’Albinoleffe. Al Moccagatta fischio di inizio alle 15.

Marina Feola

Leggi anche:

Leggi anche la rubrica di Silvio Bolloli “La testa e la pancia”

Check Also

Grigi, arriva la Carrarese

Dopo l’ennesimo pareggio a Pontedera (0 a 0) Alla fine del campionato mancano ancora dodici …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: