Home / Alessandria / Coronavirus / “Gioco di squadra” per la campagna vaccinale

“Gioco di squadra” per la campagna vaccinale

Sezzadio

Da martedì 20 aprile nella palestra comunale in via Aleramo è aperto il nuovo centro vaccinale del Comune di Sezzadio. La dottoressa Nadia Sosio, medico di famiglia, somministra il vaccino ai pazienti di Sezzadio e Castelspina prenotati dall’Asl attraverso il portale della Regione. Un’iniziativa che consente agli abitanti di poter fare il vaccino senza spostarsi. Inoltre, l’unica farmacia di Sezzadio, di riferimento anche per Castelspina, è disponibile a eseguire le adesioni al vaccino sul portale regionale ilpiemontetivaccina.it per gli over 70 e gli over 60, che dovrebbero iscriversi personalmente, ma non tutti hanno internet o dimestichezza con lo smartphone.

«Il valore aggiunto è il senso di collaborazione – dice l’assessore Piercarla Bocchio, in sinergia con il sindaco Enzo Daniele e il vicesindaco Giancarlo Triggiani – a cominciare dal medico condotto fino ai volontari della Protezione Civile e delle associazioni, che si sono dati da fare per mettere in ordine la struttura in disuso».

È solo una delle iniziative messe in campo dal sindaco Enzo Daniele durante l’emergenza. Per limitare gli spostamenti degli anziani in città, in collaborazione con i volontari Croce Rossa di Cassine e i medici di famiglia, il sindaco ha realizzato il nuovo ambulatorio infermieristico, in via Gramsci, vicolo San Francesco. Apre il giovedì mattina, per medicazioni, terapie iniettive ed elettrocardiogramma, in modo da evitare alla popolazione, in particolare agli anziani, di recarsi appositamente negli ospedali in caso di cure non urgenti. Insieme hanno realizzato una raccolta straordinaria di sangue.

Ma non è tutto. Con la Protezione Civile e i negozianti, Daniele ha attivato il servizio di consegna a domicilio della spesa e dei farmaci, 27 volontari a turno si recano anche in posta a pagare le bollette in scadenza e sono attivi anche per il Comune di Castelspina, dove non c’è la farmacia.

Daniela Terragni

Leggi anche:

Check Also

Terza dose, sarà l’Asl a chiamare

Regione Piemonte Al posto della libera prenotazione della terza dose dai 18 ai 79 anni, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: