Home / Alessandria / La Voce del 2016 – Ripercorriamo l’anno trascorso insieme

La Voce del 2016 – Ripercorriamo l’anno trascorso insieme

L’anno non è ancora finito, ma abbiamo deciso di inserire su questo ultimo numero del 2016 una raccolta degli eventi che sono stati raccontati dai nostri collaboratori e che hanno caratterizzato la vita della nostra Diocesi e della città di Alessandria. Eventi sportivi, religiosi, politici e sociali, quanto di significativo è accaduto in questo anno solare.

Siamo consci che questa selezione non sia esaustiva, che quanto lasciato nelle nostre vite da incontri, scontri, eventi e avvenimenti sia molto più di una pagina di giornale,  ma ci è sembrato importante provare a racchiudere il nostro 2016 in un “colpo d’occhio” che possa accompagnarci con più coscienza nel nuovo anno.

Che cosa ci aspettiamo dal 2017? Quali sono i nostri desideri per il futuro? Domande alle quali non è facile rispondere, facciamoci aiutare dal 2016!

26 GENNAIO – I “grigi” in semifinale

I Grigi giocano a Torino la storica semifinale di andata per la Coppa Italia contro il Milan

1936172_1665729726998322_2869949846202330658_nSono tanti i fermo immagine che resteranno della gara tra Spezia e Alessandria di lunedì sera. Una favola. Un sogno. Una pagina di storia, appunto. La sostanza, una sola: i grigi sono in semifinale di Tim Cup, prossimo avversario il Milan: andata il 26 gennaio all’Olimpico di Torino, ritorno l’1 marzo a San Siro. A più di trent’anni dall’impresa del Bari, un’altra formazione di serie C centra un traguardo incredibile. “Stasera i ragazzi hanno fatto una grande partita – il commento di mister Gregucci – hanno riscritto la storia”.  L’Orso è ancora affamato. Come i suoi tifosi.

Marina Feola 

21 FEBBRAIO – Pellegrinaggi Porta Santa

Iniziano i pellegrinaggi zonali alla Porta della Misericordia delle quattro zone pastorali

261391_1670410289863599_6737161015375792876_nCon l’apertura della Porta Santa della basilica di San Pietro è iniziato il Giubileo della Misericordia indetto da Papa Francesco e che ha visto l’apertura della Porta Santa anche nella nostra cattedrale, come in tutte le diocesi del mondo. Allo straordinario afflusso di fedeli nel pomeriggio di quel 13 dicembre del 2015 è seguito un continuo pellegrinaggio quotidiano attraverso la porta di via Parma, che verrà definitivamente chiusa il 20 novembre prossimo. Pertanto, nel periodo quaresimale, sono stati ideati e organizzati tre pellegrinaggi di Zona nelle domeniche 21 e 28 febbraio e 6 marzo.  

Marco Caramagna

18 MARZO – Via Crucis Cittadella

Via Crucis presieduta dal vescovo in ricordo dei missionari e dei testimoni della fede in Cittadella

schermata-2016-12-28-alle-11-29-27In questa quaresima particolare, nel giubileo straordinario della Misericordia, siamo chiamati a riconoscere Gesù quale Volto misericordioso del Padre; nel Suo volto i volti di don Andrea Santoro, monsignor Oscar Romero, le suore di Madre Teresa di Calcutta uccise pochi giorni fa… come tasselli di un mosaico compongono e ci svelano l’icona di un Padre ricco di misericordia che, attraverso vite donate, continua a elargire misericordia. Siamo tutti invitati ad una serata di riflessione e preghiera che si svolgerà questa sera alle 21 nella Cittadella di Alessandria.

don Valerio Bersano

9 APRILE – Cross Factor 

La quarta edizione di The Cross Factor, il contest dei cori della nostra diocesi al Teatro Alessandrino

schermata-2016-12-20-alle-10-21-02-copiaAnche quest’anno la gara ha visto l’alternarsi di diversi cori, per la precisione 7 provenienti da diverse parrocchie e da gruppi associativi della città. Ciascun coro si è esibito con due brani: liturgico e non liturgico, mantenendo vivo e intenso il clima della serata alleggerito poi dalla presenza di tre originali giudici nelle vesti di Mika, Skin e Fedez, con una comparsata del poliedrico Elio interpretato da Massimo Pasquariello. A decretare la composizione del podio è stata la giuria tecnica composta dai direttori dei 7 cori, presieduta dal vescovo della Diocesi di Alessandria.

Carlotta Testa

14 MAGGIO – Assemblea Diocesana

Viene organizzata la prima assemblea diocesana “allargata” alla quale sono invitate le comunità

schermata-2016-12-20-alle-10-14-50-copiaSi tratta di una novità introdotta da monsignor Gallese nel percorso pastorale diocesano “che vuole diventare un appuntamento fisso in modo da racchiudere l’anno pastorale in due momenti: quello della progettazione attraverso la lettera pastorale del vescovo con il pellegrinaggio di inizio anno e quello della sintesi con l’assemblea diocesana a Pentecoste”. Gli oltre duecento partecipanti all’Assemblea sono stati suddivisi in dieci gruppi di lavoro – secondo le modalità adottate nel convegno ecclesiale di Firenze, recentemente celebratosi – per rispondere alle domande proposte nei vari àmbiti.    

Marco Caramagna

24-26 GIUGNO – Tenda della Misericordia

Le aggregazioni laicali della Diocesi organizzano in centro la Tenda della Misericordia

tendaIl movimento “Rinnovamento nello Spirito” ha proposto alla Consulta Diocesana delle Aggregazioni laicali l’esperienza della Tenda della Misericordia. «Ringrazio il Signore perché oltre alla portata evangelizzatrice dell’evento ci ha presi per mano e fatto vivere la bellezza di una comunità vera come quella descritta negli Atti: Erano perseveranti nell’insegnamento, nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere … con letizia e semplicità di cuore … Chi tocca una vera comunità tocca Dio. Custodiamo e cresciamo in questo grande dono ricevuto».   

Emanuela Guerci

8-10 LUGLIO – I Centauri 

I centauri girano per la città concludendo la festa con il pellegrinaggio al santuario di Castellazzo

castellazzo-santuario-raduno-sabato-notteIl Motoraduno di quest’anno in onore della Madonnina dei Centauri vuole offrirvi un’esperienza spiritualmente più ricca degli anni passati ed abbiamo preparato tre servizi: 1 – siamo nell’anno del Giubileo vogliamo perciò offrire l’opportunità di vivere l’esperienza con il passaggio della porta della Misericordia. 2 – Abbiamo provveduto a riordinare la Cappella della Madonnina dei Centauri per dare  l’opportunità di lasciare degli ex voto 3) il ricordo al Signore dei centauri defunti nella cappella della Madonnina. Carissimi, spero di potervi salutare personalmente in occasione della Festa. 

mons. Guido Gallese

3 AGOSTO – GMG a Cracovia 

Il Papa incontra i giovani al Campus Misericordiae per la Giornata Mondiale della Gioventù

img_0558La GMG è una tra le numerose eredità spirituali e materiali lasciate da Papa San Giovanni Paolo II e inaugurata con queste stesse parole: «i giovani sono periodicamente chiamati a farsi pellegrini per le strade del mondo. In essi la Chiesa vede se stessa e la sua missione fra gli uomini; con loro accoglie le sfide del futuro, consapevole che l’intera umanità ha bisogno di una rinnovata giovinezza dello spirito. Questo pellegrinaggio del popolo giovane costruisce ponti di fraternità e di speranza tra i continenti, i popoli e le culture. È un cammino sempre in atto. Come la vita. Come la giovinezza».           

Carlotta Testa

10 SETTEMBRE – Lettera Pastorale

Il vescovo presenta la sua Lettera Pastorale ai laici, ai consacrati e a tutti i fratelli di buona volontà

schermata-2016-12-20-alle-09-24-38-copiaIniziando il nuovo anno pastorale riceviamo dal nostro vescovo la lettera “Misericordiosi come il Padre”. Il nostro pastore ci consegna e ci rilancia lo stesso tema del Giubileo che sta per chiudersi: perché l’anno della misericordia non sia un evento che segna solo alcuni passi del cammino della Chiesa, ma un vero ‘ricominciamento’, la memoria costante e viva che la misericordia è al centro della vita cristiana, al centro della vita della Chiesa. Così l’anno pastorale che comincia possa essere per tutti un ‘nuovo inizio’: camminiamo con il nostro pastore affinché la misericordia diventi vita vissuta delle nostre comunità.           

don Vittorio Gatti

23 OTTOBRE 2016 – Veglia Missionaria

La 90 Giornata Mondiale Missionaria viene celebrata nella nostra diocesi con la Veglia Missionaria

img_4607Talvolta sembra che le nostre comunità non sentano più il desiderio e la gioia di portare agli uomini ed alle donne del mondo la gioia di aver scoperto la vita buona che ci è donata dall’amore di Cristo, dal perdono misericordioso del Padre che rende nuova la nostra esperienza umana, spesso faticosa. Per questo diminuisce anche la sensibilità verso la condivisione dei beni, l’aiuto fraterno alle Chiese più povere, che faticano per dare aiuto economico ai catechisti, per costruire scuole, pozzi, dispensari medici, per migliorare istruzione e salute delle persone, permettendo ai popoli di vivere liberi e in pace.           

don Valerio Bersano

24 OTTOBRE 2016 – Ponte Meier

Il Ponte Meier è inaugurato, oltre a sindaco, vescovo e autorità cittadine anche il presidente del consiglio Renzi


renzi-ponteFra qualche settimana il ponte Meier sul Tanaro troverà il dovuto compimento. Un ponte è sempre una infrastruttura di comunicazione, di unione, di scambio. Quando si vuole mettere in difficoltà le comunità che abitano rive opposte di un fi ume si abbattono i ponti. Quando, invece, si cerca conoscenza, dialogo, relazioni, si costruiscono ponti. Una comunità, però, non vive solo di opere civili  ma di incontri e, perché no, di scontri determinati da idee ed opinioni diverse perché ogni persona è unica e irripetibile e porta con sé un bagaglio di conoscenze, usi e costumi che ne determinano i comportamenti.            

Marco Caramagna

13 NOVEMBRE 2016 – Chiusura Porta Santa

Il vescovo Guido chiude la Porta Santa che ha aperto i nostri cuori


img_4863_1Fra qualche settimana il ponte Meier sul Tanaro troverà il dovuto compimento. Un ponte è sempre una infrastruttura di comunicazione, di unione, di scambio. Quando si vuole mettere in difficoltà le comunità che abitano rive opposte di un fi ume si abbattono i ponti. Quando, invece, si cerca conoscenza, dialogo, relazioni, si costruiscono ponti. Una comunità, però, non vive solo di opere civili  ma di incontri e, perché no, di scontri determinati da idee ed opinioni diverse perché ogni persona è unica e irripetibile e porta con sé un bagaglio di conoscenze, usi e costumi che ne determinano i comportamenti.            

mons. Guido Gallese

8 DICEMBRE 2016 – Ordinazione don Andrea

Don Andrea Alessio viene ordinato sacerdote presbitero, nello stesso giorno esce la nuova versione de La Voce

31265714200_26640607da_kCaro don Andrea, partiamo dall’inizio: come è nata la tua vocazione? «Sono cresciuto in parrocchia a Valmadonna, la vocazione è nata lì. Prima facendo il chierichetto, poi il catechista e dando una mano. Mi piaceva pregare». Chi ti aveva colpito di più, all’epoca? «Direi il mio parroco di allora, don Mario Martinengo, il sacerdote che mi ha battezzato. Una persona semplice, che teneva molto alla parrocchia e ai suoi fedeli». Come ti senti adesso? «Sono tranquillo e sereno. Mi sento in trepidante attesa».           

mons. Guido Gallese

About Enzo Governale

Direttore dell'ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Alessandria, appassionato di cammini e alla ricerca di nuovi errori da compiere.

Check Also

Conferenza stampa di presentazione della Prima Giornata Mondiale dei Poveri

Le foto della conferenza stampa di presentazione della Prima #giornatamondialedeipoveri

Lascia un commento