Home / Rubriche / Collezionare per credere

Collezionare per credere

Due ruote e una capanna

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari L’estate è, senza dubbio, la stagione in cui la bici dà il meglio di sé, permettendoci di mitigare la calura sulle due ruote. Nell’anno che segna il quarantesimo anniversario del negozio locale “Ottonelli Cicli” (1981) di Spalto Gamondio 43, mi piace l’idea di girare …

Read More »

Quei giornalini scolastici…

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari Altro che archivi in digitale! Un pomeriggio mi sono messa a setacciare delle vecchie cartelline, per motivi burocratici, e con gioia mi sono ritrovata fra le mani alcuni numeri dei giornalini scolastici dell’Asilo delle Suore Immacolatine che ho frequentato negli Anni 90, scritti con …

Read More »

Dante… francescano: omaggio al poeta fiorentino

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari Anche papa Francesco ha voluto ripercorrere, con la lettera “Candor lucis aeternae”, le vicende del poeta fiorentino, nel settimo centenario della morte. Individuando la profonda sintonia che lega Dante a San Francesco d’Assisi, collocato nella rosa degli spiriti sapienti all’interno del poema. San Francesco …

Read More »

S’i’ fosse foco…

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari Una vecchia scatola contenente 250 fiammiferi della serie “Giubileo 2000” mi ha fatto subito ripensare ai fiammiferini, bambolotti mignon stipati nei box di cartoncino che alcuni artisti ricreano con creatività ancora oggi, come Giorgia (piccola.giogio@gmail.com). A proposito di arte, la pirografia è un hobby …

Read More »

Questo piccolo (e microscopico) amore

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari Vi ricordate il film del 1989, “Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi”? Ne rievoco la trama per coloro che, come l’amico Antonio Gatti, lo considerano un’istituzione cinematografica che segnò gli albori degli Anni Novanta… Il protagonista è il professor Wayne Szalinski che, per …

Read More »

Mamma ho perso l’aereo(sol)

“Collezionare per credere” di Mara Ferrari Ve lo immaginereste Kevin (nella foto, il protagonista di “Mamma, ho perso l’aereo”) al giorno d’oggi? Non avrebbe più senso la sua disavventura calata nell’odierna tecnologia, fra videochiamate e conference call… Queste metodiche avanzate di comunicazione palesano la loro utilità soprattutto nella medicina coadiuvata …

Read More »