Home / Alessandria / Attualità / INDAGINE TRIMESTRALE DI CONFINDUSTRIA – Industria, aumenta la fiducia delle imprese

INDAGINE TRIMESTRALE DI CONFINDUSTRIA – Industria, aumenta la fiducia delle imprese

Aumenta la fiducia delle imprese nel trimestre d’estate, e si rafforzano le attese di miglioramento dell’economia, a seguito della tendenza già in atto nei mesi scorsi.
I mercati internazionali mostrano segni di crescita che influenzano anche le prospettive registrate a livello locale: i principali indicatori previsionali delle imprese manifatturiere del territorio provinciale sono infatti tutti positivi, come si era evidenziato nei primi due trimestri del 2017, sia per l’occupazione che per la produzione, per gli ordini totali ed export, per la reddititività e per la propensione ad investire, mentre lo scorso anno, nello stesso periodo, gli indici erano tutti negativi. E questi dati sono sostanzialmente in linea con quelli che emergono a livello regionale.
Lo confermano i risultati dell’ultima Indagine Congiunturale Trimestrale di Confindustria Alessandria, presentata il 26 luglio ad Alessandria dal Presidente di Confindustria Alessandria, Luigi Buzzi, dal Direttore, Ren- zo Gatti, e da Giuseppe Monighini, responsabile Ufficio Studi, per il trimestre luglio-settembre 2017.
Il dettaglio mostra cifre in crescita: l’indice di previsione dell’occupazione sale a +14, quello della produzione a +20, e sono in aumento anche gli indicatori degli ordini totali a +30, e quello della redditività a +7. E’ sempre positivo il dato degli ordini export a +11.
La previsione di ricorso alla cassa integrazione si mantiene molto bassa ed è in diminuzione, è formulata dal 4% degli imprenditori del campione, così come sono sempre in netta maggioranza gli intervistati (l’80%) che prevedono invariata l’oc- cupazione.
Il grado di utilizzo degli impianti sale al 78% della capacità, e anche la propensione ad investire, che segnala investimenti signi cativi o marginali, è sempre elevata e in rialzo, ed è dichiarata dal 77% degli intervistati.
Permane ad un livello accettabile il ritardo negli incassi che è in diminuzione ed è segnalato dal 34% degli imprenditori, mentre aumenta l’indice di chi ha lavoro per più di un mese, l’86%. Le previsioni dei settori produttivi più rappresentativi sono ottimistiche, in particolare per il metalmeccanico, la gomma-plastica e l’alimentare, con indici tutti positivi ed in maggioranza in crescita.
Anche il comparto della chimica registra attese nel complesso positive, seppure in calo rispetto allo scorso trimestre, ma con alta previsione di utilizzo degli impianti e della propensione ad investire.
Riscontri positivi emergono pure dalla rilevazione riferita al settore dei servizi alle imprese: occupazione a +16, e dati in crescita sia per il livello di attività a +22, per quello dei nuovi ordini a +27, e degli ordini export a +15. Il dato della redditività migliora a +5, permane discreta la propensione ad investire ed anche il portafoglio degli ordini acquisiti. All’Indagine Congiunturale, elaborata dall’Ufficio Studi di Confindustria Alessandria, hanno collaborato 103 aziende associate tra le manifatturiere e quelle dei servizi alla produzione.

About Veronica Privitera

Check Also

Conferenza stampa di presentazione della Prima Giornata Mondiale dei Poveri

Le foto della conferenza stampa di presentazione della Prima #giornatamondialedeipoveri

Lascia un commento