Home / Alessandria / Sport / Grigi / Alessandria, settimana di fuoco: tre partite in otto giorni

Alessandria, settimana di fuoco: tre partite in otto giorni

Non è bastato – per la prima volta nella stagione – passare in vantaggio. E non è bastato neppure il ritorno al gol di Gonzalez. Così i grigi, a Gorgonzola, centrano il pareggio numero sei su sei trasferte disputate.
Mister Stellini, dopo il pesante ko subito al Moccagatta con il Pisa, cambia, riportando in difesa Casasola a
  destra con Pastore a sinistra, inserendo Ranieri in mezzo al posto dello squalificato Cazzola e riproponendo in attacco Gonzalez, affiancato però da
Marconi. Ed è proprio l’argentino ad andare a segno all’undicesimo e poi a riportare, dopo l’uno-due dei padroni di casa firmato Bruno-Perna, il match in parità, trasformando, al minuto 34 della ripresa, un contestatissimo rigore.
“Sono contento perché abbiamo ottenuto un punto da squadra in una gara complicata – il commento di Stellini – avevamo di fronte la formazione che secondo me, insieme al Monza, gioca il calcio più organizzato del nostro girone. Si poteva perdere, vincere o pareggiare, perché è stata davvero un’ottima gara, nella quale la Giana ha avuto una discreta supremazia in mezzo al campo nel primo tempo
ma, quando nell’intervallo abbiamo potuto effettuare gli aggiustamenti necessari, siamo riusciti a trovare più equilibrio, subendo meno. Ho visto sicuramente un’Alessandria che ha lottato da squadra, con la voglia e la determinazione di ottenere il risultato. Certo, in alcune occasioni ho visto, soprattutto in difesa, ancora un po’ di leggerezza, perché nel primo gol c’è un uomo completamente libero nell’area piccola e, sul secondo, quel pallone non deve rimanere nei piedi di Casasola, ma finire sulla luna. Sono comunque due leggerezze che costano care, perché con un pizzico di attenzione in più avremmo potuto portare
a casa i tre punti”.
La classifica, intanto, vede un cambio al vertice, con il Livorno (26) che, imponendosi (3-0) sul Pro Piacenza, approfitta del clamoroso passo falso del Siena (24), sconfitto (3-0) in casa dal Monza, con i grigi che salgono a quota 9 (in coabitazione con Cuneo – che ha osservato il turno di riposo – e Pontedera – che si è imposto 2-1 sul Gavorrano), a +2 sul Pro Piacenza, +3
sul Prato (sconfitto 1-0 dalla Pistoiese) e +5 sul Gavorrano.
Ora, per l’Alessandria, inizia una settimana di fuoco, con tre partite racchiuse in otto giorni: prima la trasferta a Carrara, poi mercoledì 8 l’Olbia al Moccagatta e infine il 12 la trasferta a Lucca.
Si comincia lunedì sera, contro la formazione allenata da Silvio Baldini, 16 punti in classifica e reduce dalla sconfitta (3-2) subita in rimonta a Lucca: allo ‘Stadio dei Marmi’ fischio di inizio alle 20.45, con diretta tv su Rai Sport.

 

Marina Feola 

About Veronica Privitera

Check Also

La Nardo in Azzurro

Alice Nardo, classe 2002, è stata convocata il 20 novembre al Centro Pavesi Fipav di …

Lascia un commento