Home / Alessandria / Disability Manager? Da oggi si diventa

Disability Manager? Da oggi si diventa

La città di Alessandria, unica città in Italia, in collaborazione con Si.Di.Ma (Società italiana dei disability manager e Azienda sanitaria ospedaliera di Alessandria) e con l’Università del Piemonte orientale, organizza un corso di perfezionamento per Disability Manager per la formazione di professionisti a livello nazionale. Il corso di perfezionamento avrà una durata trimestrale per un totale di 120 ore di lezione, che si svolgeranno dal 2 marzo al 12 maggio con approfondimenti di didattica relativi alle diverse aree disciplinari (giuridiche, economiche, sociologiche, mediche e psicologiche) e attività pratiche che gli iscritti potranno svolgere presso centri specializzati, a cui si aggiungeranno alcune ore di stage presso strutture che già prevedono nel proprio organico la figura del Disability Manager.

Le lezioni si terranno a palazzo Borsalino in via Cavour 10, presso la sede del dipartimento di giurisprudenza e scienze politiche, economiche e sociali dell’Università degli studi del Piemonte orientale. Gli obiettivi del corso consistono nella formazione di profili professionali (i Disability Manager, appunto) in grado di maturare competenze scientifiche e tecniche necessarie a fungere da raccordo con tutti i soggetti che entrano in relazione con le persone disabili (famiglia, imprese, scuole, istituzioni) promuovendo l’accessibilità ed evitando ogni forma di discriminazione. «Questo corso innovativo e multidisciplinare ci consente di accendere i riflettori su Alessandria che come prima e unica città in Italia, si impegna per la formazione di professionisti di alto livello. – ha spiegato il sindaco di Alessandria – Gli studenti che termineranno il percorso di studi saranno in grado, partendo dalla valutazione dei bisogni della persona con disabilità, di elaborare progetti di rete e organizzare piani di lavoro in collaborazione con le istituzioni del territorio, favorendo lo sviluppo di politiche necessarie a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità ed accrescendo la sensibilità su questi temi. Inoltre, questa opportunità che nasce in occasione degli 850 anni di Alessandria, collocherà la nostra città al centro di un nuovo scenario non solo culturale, ma anche commerciale e turistico.

Alessandria si aprirà a studenti provenienti da tutta Italia che vivranno i nostri spazi, diventando essi stessi una risorsa economica e un’opportunità per la città». Sarà parte attiva del corso anche il Disability Manager del Comune di Alessandria, Paola Testa, che il 12 maggio terrà una lezione per gli iscritti al corso. La lezione si svolgerà al mattino, in spazi aperti in via Cavour, in collaborazione con l’associazione Oftal Aquero che allestirà una palestra di simulazione delle disabilità. «Noi di Aquero, nel 2016, abbiamo messo in piedi un percorso che simula un ambiente cittadino e domestico» spiega Patrizia Astore, referente della Disability Manager per Aquero. «Lo scopo di questo percorso è quello di sensibilizzare le persone alle difficoltà che provano i portatori di handicap. In questo incontro riallestiremo questa palestra dove faremo provare ai ragazzi la difficoltà di muoversi attraverso una sedia a rotelle. Sicuramente sarà per loro un’esperienza toccante». Nel pomeriggio e per tutta la domenica si svolgeranno le «prove» per tutti i cittadini interessati che vorranno comprendere meglio le difficoltà di chi vive il quotidiano con delle limitazioni. «Durante l’anno» racconta il presidente di Aquero Gianfranco Guazzotti «offriamo servizio di trasporto alle persone disabili che non hanno disponibilità di mezzi per muoversi in autonomia. Con Aquero, nata nel 2004, cerchiamo di aiutare i disabili accompagnandoli all’ospedale o a fare la spesa. Proviamo quindi a rendere più indipendenti queste persone, a titolo completamente gratuito».

About Redazione La Voce Alessandrina

Check Also

Giunta regionale: Due strutture ad Alessandria e Asti per i giovani in difficoltà

Venerdì 20 luglio, in giunta regionale, è stata approvata la delibera relativa ai centri diurni-socio …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: