Home / Brevi dal mondo / Dopo l’Embraco, chiude anche ItaliaOnline?

Dopo l’Embraco, chiude anche ItaliaOnline?

Dopo Embraco scoppia il caso ItaliaOnline. L’azienda, nata dalla Seat pagine gialle, controlla i portali web Libero e Virgilio e oggi appartiene al finanziere egiziano Naguib Sawiris che ha annunciato la chiusura della sede di Torino. In gioco ci sono 248 posti di lavoro che diventano circa 400 contando le altre sedi.

About Giorgio Ferrazzi

Servitore, capo #scout, amante della #grafica, studente di #ingegneria civile. Ho accettato un invito e... eccomi qui!

Check Also

Inizia il Sinodo: presenti 267 padri sinodali

Nella mattinata di mercoledì 3 ottobre, con la Messa del Papa in piazza San Pietro, …

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: