Home / Alessandria / Eisenmann in concerto al Carmine
Clicca e abbonati

Eisenmann in concerto al Carmine

Domenica alle 16 la performance dell’organista svizzero

La chiesa del Carmine ad Alessandria custodisce un pregevole organo opera della ditta “Marin” di Genova-Bolzaneto, costruito nel 1962 con i contributi per i danni di guerra perché nel corso dell’ultimo conflitto mondiale uno spezzone incendiario precipitò proprio sull’organo danneggiandolo gravemente. Lo strumento incorpora buona parte del canneggio del precedente organo “Lingiardi” del 1885.

Recentemente la parrocchia ha voluto procedere a una manutenzione straordinaria per riportare lo strumento alla piena fruibilità sia liturgica che concertistica, per cui, dopo molti anni la Stagione di concerti degli “Amici dell’Organo” farà nuovamente tappa in questa suggestiva chiesa domenica 20 settembre alle ore 16, con un concerto dell’organista svizzero Olivier Eisenmann (nella foto di copertina), noto a livello mondiale. Il concerto è stato organizzato nel quadro della nota manifestazione “Gagliaudo tra i mercanti”.

Il programma è incentrato principalmente sul repertorio ottocentesco e del primo Novecento e comprende pagine di autori celeberrimi quali Mendelssohn e Franck, oltre a brani di Georg Muffat, Fanny Mendelssohn-Hensel, Otto Olsson e altri.

Nato a Zurigo, Olivier Eisenmann ha iniziato lo studio del pianoforte con il padre, il compositore Will Eisenmann, e in seguito al Conservatorio di Lucerna con Sava Savoff. Contemporaneamente agli studi organistici con Eduard Kaufmann, organista della “Hofkirche“ di Lucerna, ha seguito lo studio della Scienza conseguendo il grado di dottore all’Università di Zurigo. Ha svolto attività concertistica come pianista e poi come organista nelle più importanti città. Per tanti anni Eisenmann è stato membro direttore dell’Associazione della Musica Contemporanea (Sezione Svizzera centrale) e professore al Liceo di Zug.

Gli sono stati affidati conferenze su musica d’organo presso diverse accademie, per esempio a Herford, Sydney, Mosca e Nižnij Novgorod, e recentemente dava un masterclass al Conservatorio Statale di Musica a Parma. Oltre a pubblicare in riviste musicali, nel 2014 è stato distinto dalla sua residenza comunale con la “Weggiser Rose“ per la sua attività mondiale come concertista e “ambasciatore musicale”.

Leggi anche:

Check Also

Il benvenuto alle matricole: parte il corso di laurea in Medicina

Azienda ospedaliera e Upo Con il benvenuto alle matricole, parte il corso di laurea in …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: