Home / Rubriche / Laudato si / Composta di fragole

Composta di fragole

Durante la bella stagione, accade di ricevere in regalo casse di frutta dall’amico/parente/contadino o di andare a raccoglierle in prima persona, galvanizzati dall’atmosfera bucolica.
Come non sprecarla? Il suggerimento ci viene da una ricetta trovata sul libro “Il Re del fornelletto” di Lorenzo Buonomini e Jacopo Manni, edito da Terre di Mezzo: 55 gustose ricette da campeggio alla portata di tutti. Si tratta di una preparazione assolutamente adattabile alla frutta che preferite. Brevissimo excursus sulla differenza tra marmellate e composte: nelle marmellate di solito la frutta è il 45% del prodotto finale, nelle composte deve essere almeno il 65%: in sostanza le composte hanno quindi molto meno zucchero e sono più genuine e sane.
Sciacquate 200 grammi di fragole e tagliate le più grandi in quarti e le più piccole in due metà. Mettetele direttamente in pentola su fuoco medio con 5 cucchiai rasi di zucchero
(il corrispettivo di 80 grammi).
Cominceranno subito a rilasciare il loro prezioso succo. Non appena lo zucchero si sarà squagliato completamente (ci vorranno cinque minuti circa), avrete le fragole immerse nel loro sciroppo. Fate cuocere altri cinque minuti. A questo punto dovete separare le fragole dallo sciroppo, scolando il contenuto della pentola attraverso lo scolapasta nell’altro pentolino che avete a disposizione.
Tenete da parte le fragole e rimettete lo sciroppo sul fuoco, questa volta più vivace. Fatelo sobbollire cinque minuti, giusto il tempo di restringerlo (e dargli quella consistenza scivolosa tipica degli sciroppi).
Ora potete riunire il tutto per ottenere così una deliziosa composta di fragole perfetta per delle crêpes appena fatte, superba su un buon gelato alla crema, ma buonissima anche sul pane per la prima colazione.

 

Zelia Pastore 

About Veronica Privitera

Check Also

Il giornale «pretino»

La crisi che da anni ha travolto il mondo dell’editoria tradizionale continua, giorno dopo giorno, …

Lascia un commento