Home / Chiesa / Chiesa Locale / VITA DIOCESANA – La vocazione del catechista

VITA DIOCESANA – La vocazione del catechista

«Essere catechista è una vocazione di servizio nella Chiesa, ciò che è stato ricevuto come dono da parte del Signore si deve a sua volta trasmettere»: con queste parole papa Francesco introduce la sua riflessione nel messaggio inviato nel luglio scorso ai partecipanti al primo simposio internazionale sulla catechesi, svoltosi a Buenos Aires. Una sottolineatura fondamentale, ma da non considerare scontata: in primo luogo perché è importante non confondere il servizio di catechista con un generico impegno di ‘volontariato’, in secondo luogo perché mostra come il catechista sia tenuto a ravvivare continuamente il dono ricevuto.

In questa prospettiva va compreso l’annuale incontro diocesano che si svolgerà sabato 11 nell’ambito della festa della Chiesa locale con una assemblea pomeridiana e la S. Messa serale: durante la celebrazione eucaristica sarà conferito il mandato ai catechisti da parte del vescovo, proprio per ricordare e signi care il senso del loro servizio nelle comunità.

È vero che la stragrande maggioranza dei catechisti è impegnata nelle parrocchie perché qualcuno (il parroco o un altro catechista) li ha ‘chiamati’, magari anche con una certa insistenza, perché si ac- collassero questo compito: ma il riferimento al vescovo e alla Chiesa diocesana ricorda a tutti che il ministero ricevuto ha un respiro più ampio, in quanto attiene alla stessa missione evangelizzatrice della Chiesa. L’incontro che precederà il mandato sarà un’occasione significativa di confronto e condivisione di esperienze: si tratta di una proposta formativa di tipo laboratoriale per crescere nel proprio «essere catechista» (come si esprime il Papa!); in un’epoca in cui la trasmissione della fede è tutt’altro che scontata proveremo ad interrogarci su opportunità, limiti e cambiamenti della catechesi parrocchiale, con particolare riferimento all’Iniziazione Cristiana e ai diversi ‘attori’ dell’annuncio della fede alle nuove generazioni.

Vittorio Gatti 

Direttore del Servizio Diocesano per la Catechesi

About Veronica Privitera

Check Also

Festa della Chiesa locale

Superare l’individualismo pastorale e trovare nuove soluzioni.

Lascia un commento