Home / Ovada / Ovada Docg, c’è il riconoscimento

Ovada Docg, c’è il riconoscimento

La scorsa settimana è stato pubblicato, nella Gazzetta ufficiale, il decreto ministeriale di riconoscimento del Consorzio tutela Ovada Docg (Denominazione di origine controllata e garantita). Si tratta di un passaggio storico che, oltre a valorizzare l’importanza del Consorzio in sé, darà anche l’opportunità di accesso ai bandi pubblici per le azioni di promozione, in quanto soggetto formalmente riconosciuto dal Ministero. «E’ una grande notizia che riguarda le nostre aziende agricole e il territorio intero» commenta il presidente della Confederazione italiana agricoltori (Cia) di Alessandria Gian Piero Ameglio. «I complimenti al gruppo di lavoro e ai produttori che stanno facendo crescere la zona sfruttando le sue potenzialità e affermando la qualità del prodotto. La professionalità degli imprenditori ha portato a un prodotto di alto livello». Parole di elogio anche da Italo Danielli, associato Cia Alessandria e presidente del Consorzio: «Il nostro sforzo è stato premiato con l’ottenimento della Docg nel 2008 che compie adesso dieci anni, abbiamo in Ovada un’ottima Enoteca Regionale, ora abbiamo l’ufficialità formale di un soggetto che aggrega le aziende agricole. È un valore aggiunto per il territorio intero».

About Giorgio Ferrazzi

Servitore, capo #scout, amante della #grafica, studente di #ingegneria civile. Ho accettato un invito e... eccomi qui!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: