Home / Parentesi / Pellegrinaggio per Sinisa Mihajlovic
Clicca e abbonati

Pellegrinaggio per Sinisa Mihajlovic

«Sinisa non mollare Bologna è con te». Così citava lo striscione esposto dai tifosi bolognesi fuori al centro tecnico Niccolò Galli di Casteldebole, prima della conferenza stampa in cui Sinisa Mihajlovic annunciava la sua leucemia. Questa vicinanza i supporter felsinei l’hanno fatta sentire ancora di più domenica mattina, quando in centinaia hanno dato vita a un pellegrinaggio al Santuario della Madonna di San Luca. La processione, a cui ha partecipato anche la moglie del tecnico, Arianna Rapaccioni, è stata guidata da don Massimo Vacchetti, il vicario pastorale allo sport, e dal tifoso rossoblù Damiano Matteucci che ha ideato l’evento tramite Facebook.

Dopo l’arrivo al Santuario, i tifosi hanno partecipato alla Santa Messa celebrata da don Vittorio Fortini. Intanto, giovedì 18 luglio con un comunicato sul sito ufficiale, il Bologna annuncia che l’allenatore serbo ha concluso il primo ciclo di chemioterapia: nello specifico, dagli esami effettuati nel reparto di ematologia dell’Istituto Seragnoli del Policlinico Sant’Orsola pare si tratti di leucemia acuta prevalentemente mieloide. Ma non abbiamo dubbi che Mihajlovic combatta e riesca a domare anche questa dura battaglia, fuori dal campo.

Check Also

Leggendaria Federica

Federica Pellegrini entra nella leggenda. Per lei, a 31 anni, arriva il sesto Oro mondiale, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: