Home / Paesi / Cimiteri abusivi delle auto
Clicca e abbonati

Cimiteri abusivi delle auto

Paesi

Prosegue l’operazione “Relitto” in tutta la provincia

Venti carcasse di auto individuate a Sezzadio, 15 a Gamalero, dieci a Visone, a Prasco due, a Litta Parodi circa dieci veicoli. Durante i controlli e la vigilanza stradale gli agenti della Polizia Stradale di Acqui hanno visto su alcuni terreni, i veicoli abbandonati e ormai fuori uso, per lo più nascosti tra la vegetazione e appena fuori dalle strade principali. L’operazione “Relitto” è stata avviata da qualche tempo Acqui e Ovada fino ad Alessandria, proseguendo a Litta in collaborazione con il distaccamento di Tortona. Gli agenti hanno riscontrato che i proprietari dei veicoli, con la compiacenza dei proprietari dei terreni, hanno abbandonato i mezzi, senza nessuna opera di bonifica.

Le motivazioni per le quali i possessore preferiscono abbandonare, anziché consegnare a demolitori autorizzati, sono di carattere economico. Per evitare costi di demolizione, spese di trasporto o fermi fiscali che non consentono la radiazione del veicolo. L’operazione continua con gli accertamenti, volti a identificare i proprietari, per i quali sono previste sanzioni per 1.667 euro e tutti i veicoli rinvenuti sono stati recuperati e consegnati ai demolitori per la rottamazione, con tutte le spese a carico dei titolari. Invece, i proprietari dei terreni, dove sono stati trovati i veicoli, sono stati segnalati all’Autorità giudiziaria di Alessandria per la violazione della legge sulla gestione dei rifiuti. Gli automezzi abbandonati hanno un elevato tasso di inquinamento a causa della presenza di oli e grassi del motore, parti in metallo, gomma e plastica che, con il tempo, ed esposti alle condizioni atmosferiche, tendono a fuoriuscire e penetrare nel terreno.

Daniela Terragni

Check Also

Parte l’inchiesta pubblica

La Filippa 2.0 Proseguono le attività di ascolto per la comunità locale Con l’avvio dell’Inchiesta …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: