Home / Paesi / Centrale a biomasse, 2020 l’anno zero
Clicca e abbonati

Centrale a biomasse, 2020 l’anno zero

Predosa

Dopo un anno e mezzo dall’ultima discussione sulla centrale a biomasse in funzione a Predosa, riparte la mobilitazione per farla chiudere. «Entro il 9 aprile 2020 la centrale dovrà cessare l’attività» afferma Lelio Morricone, presidente del “Comitato vivere a Predosa”. Dopo il via libera della Provincia nel 2010, l’impianto ha iniziato l’attività nel 2011, nel 2017 è cambiata la proprietà, l’attività è ripresa nel 2018, perché gli essiccatoi chiesti dalla Provincia per utilizzare il calore prodotto e contenere le emissioni, sono stati installati. La Società Energetica, che ha sede operativa a Genova e ha acquisito le quote dell’impianto Esseti Energia, dovrà ridurre le emissioni, aumentare la frequenza dei controlli e la gamma di sostanze da monitorare, passate da 4 a 10.

Daniela Terragni

Check Also

A Rivarone un Carnevale d’oro

Cinquantesima edizione per il Carnevale di Rivarone La storia tra Lurens e businà Domenica 23 …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: