Home / Alessandria / Le soglie del rumore – Norme comunali
The Autistic Brain is too Noisy

Le soglie del rumore – Norme comunali

ALESSANDRIA

Il Comune di Alessandria ha approvato nell’ultima seduta consiliare il regolamento per l’esercizio delle attività rumorose.

Con il provvedimento amministrativo, sulla base della conoscenza e dell’esperienza acquisite sulle principali criticità che coinvolgono il territorio comunale, sono stati stabiliti i criteri e i procedimenti per l’esercizio delle attività rumorose al fine di contemperare le esigenze lavorative e di svago con il diritto al riposo dei cittadini nel rispetto del principio di contenimento del disturbo della quiete a tutela della salute.

Il regolamento, attuativo della legge quadro sull’inquinamento acustico, non disciplina le cosiddette sorgenti di rumore derivanti da schiamazzi, strepiti di animali, televisori ad alto volume, giochi per bambini, strumenti musicali utilizzati per il diletto, per i quali è prevista l’applicazione dell’apposita normativa di Polizia Urbana nonché quella del codice penale per il disturbo della quiete pubblica e del codice civile per gli aspetti della normale tollerabilità.

Il regolamento stabilisce i valori minimi di rumore ambientale che nel periodo diurno vanno dai 35 decibel a finestre chiuse ai 50 decibel a finestre aperte mentre nel periodo notturno sono compresi fra 25 e 40 decibel.   

Gianluca Lamborizio

About Redazione

Check Also

LA TESTA E LA PANCIA – L’assenza di mezze misure

Marcolini e la situazione «squinternata».

Lascia un commento