Home / Alessandria / Gianfranco Cuttica – Le risposte alle domande del pubblico de “Il nostro Sindaco”

Gianfranco Cuttica – Le risposte alle domande del pubblico de “Il nostro Sindaco”

Al termine dell’incontro “Il nostro Sindaco”, gli intervenuti hanno potuto scrivere alcune domande da porre ai candidati. Vista l’intensità della serata non è stato possibile rispondere in diretta, abbiamo quindi raccolto tutte le domande e ne abbiamo selezionate tre, che abbiamo girato ai candidati, chiedendo loro di essere il più sintetici possibile. Non tutti i candidati hanno inviato le loro risposte. Ecco le domande selezionate: 

1) Qual è la sua posizione nei confronti dei migranti che vivono nella nostra città?

Occorre distinguere tra profughi e i rifugiati politici. Occorre attivarsi con gli organi preposti, in particolare con la Prefettura, affinché non siano accettate politiche di inserimento di stranieri che non rispettano le norme relative alla distribuzione sul territorio. L’Amministrazione ha, comunque, il dovere morale e civile di affrontare situazioni dalle quali, per principi umanitari, non ci si può sottrarre

2) Come pensa di salvaguardare la famiglia nelle attività educative e scolastiche in cui viene relativizzata l’identità maschile e femminile?

Io credo che una delle azioni principali è tutelare la famiglia riscrivendo il Regolamento delle scuole comunali dell’infanzia, introducendo nuovamente la presenza delle famiglie per salvaguardare direttamente le loro scelte educative. Inoltre, con la crisi e le nuove povertà, si deve provvedere a una nuova rilocalizzazione delle risorse.

3) Che iniziative prenderà per combattere il degrado e la delinquenza?

Sarà necessario potenziare al massimo il Corpo di Polizia Locale. Il comando può oggi contare solamente su 72 agenti in servizio. La norma regionale ne prevede più del doppio. Obiettivo di lungo termine dovrà quindi essere quello della riapertura delle sezioni staccate della Polizia Locale nei sobborghi e nei diversi quartieri della città, con un servizio h 24 a 356 giorni all’anno.

About Enzo Governale

Direttore dell'ufficio delle Comunicazioni Sociali della Diocesi di Alessandria, appassionato di cammini e alla ricerca di nuovi errori da compiere.

Check Also

LA TESTA E LA PANCIA – L’assenza di mezze misure

Marcolini e la situazione «squinternata».

Lascia un commento