Home / Rubriche / Laudato si / Il gelato fatto in casa

Il gelato fatto in casa

Le temperature stanno diventando ingestibili, l’appetito di grandi e piccini si orienta al massimo su pesche angurie e l’amatissimo gelato: come fare merenda, pranzo e cena con questo must della stagione estiva senza spendere un capitale? Niente panico: sul sito nonsprecare.it abbiamo trovato una ricetta facile, veloce e soprattutto sicuramente più economica rispetto all’acquisto in gelateria.  Non serve la gelatiera: vi occorrerà semplicemente il frullatore (o un robot da cucina), una decina di formine per il ghiaccio e dell’ottima frutta di stagione, facilmente reperibile al mercato.
Pronti per mettere in tavola il vostro cremoso gelato fai da te? Procuratevi 250 grammi di panna liquida, 300 grammi di latte e 6 pesche (questo è il nostro gusto preferito, ma potete sbizzarrirvi in accostamenti con banana, mango e quello che più vi piace). Frutta fresca di stagione a piacere. Versate il latte e la panna nelle formine del ghiaccio e poi riponetele in freezer: questo passaggio serve per ridurre il volume del latte e della panna in modo che sia più facile frullarle, dopo che si saranno congelate.
Lavate la frutta, eliminate gli eventuali piccioli e torsoli: se avete per le mani della frutta biologica mantenete anche la buccia. Frullate la frutta e riponete il tutto in un contenitore.
Trascorsa un’ora valutate se il latte e la panna risultano congelati, in tal caso frullateli. Riponete una parte del composto di panna e latte in una ciotola e un’altra parte mescolatela con la frutta. In questo modo avrete ottenuto due gusti: fior di latte e gelato alla frutta. A questo punto potete sbizzarrirvi: potete arricchire il gelato al fior di latte con gocce di cioccolato, frutta secca o mirtilli ma anche con dello sciroppo o della granella di cacao e nocciole!

 

Zelia Pastore

About Veronica Privitera

Check Also

Ai poster l’arduo selfie

Una sagoma di cartone per sentirsi una celebrità. #selfie #sagoma #LaVoce

Lascia un commento