Home / Paesi / La tecnologia che incontra la disabilità
Clicca e abbonati

La tecnologia che incontra la disabilità

Bosco Marengo

Ad “Abilitando” Walter l’avatar che insegna la Lis nelle scuole

Si chiama Walter l’avatar: la figura digitale che insegna la lingua dei segni a scuola come strumento di comunicazione con gli alunni autistici. “Walter a scuola” sarà presentato da Nadia Decarolis in collaborazione con il Centro ricerche e Innovazione della Rai e il Miur, a Bosco Marengo alle 9 di sabato 5 ottobre, giorno conclusivo della terza edizione di “Abilitando, dove la tecnologia incontra la disabilità”. Nato per favorire l’accessibilità delle persone prive d’udito nei nei musei o nelle stazioni ferroviarie dove manca un interprete Lis, il progetto è stato rivalutato e portato a termine ad Alessandria, dove in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale, è stato sperimentato in una classe, dove è presente un ragazzo affetto da autismo verbale.

«Lo studente ha imparato l’uso dei segni e gli altri ragazzi cercavano di dialogare con lui. È questo il senso di Abilitando: far toccare con mano alle famiglie le tecnologie innovative di cui non si conosce l’esistenza, ma che possono migliorare ogni giorno la vita lavorativa e scolastica di tante persone» dice il presidente dell’associazione Abilitando, Paolo Robutti (nella foto), presentando l’evento che ha preso il via mercoledì 2 ottobre.

Daniela Terragni

Check Also

Al via il corso serale di gemmologia

Valenza Da martedì 22 le lezioni del professor Luciano Orsini Da martedì 22 ottobre inizierà …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: