Home / Rubriche / La pediatra risponde / Dieci regole d’oro
Clicca e abbonati

Dieci regole d’oro

La pediatra risponde

Per far dormire anche mamma e papà

Continuiamo il discorso dei disturbi del sonno, parlando delle loro cause. Possono coesistere diversi fattori partiamo da quelli genetici fino all’ordine di nascita: alcuni studi riportano una maggiore frequenza d’insonnia nei primogeniti e nei figli unici, oppure quando la mamma soffre di depressione o è molto stressata. Ci sono però errori di comportamento dei genitori quando, per esempio, al risveglio del bimbo corrono a prenderlo in braccio oppure quando lo si abitua a condividere il letto.

Ecco le dieci regole d’oro. 1) Rispettare l’orario della nanna tutte le sere, abituare il piccolo sin dalla tenera età ad addormentarsi sempre alla stessa ora. 2) Far dormire il bambino sempre nello stesso ambiente (che sia la sua cameretta o, nei primi mesi, quella dei genitori) adeguatemene preparato con luci soffuse, senza cellulari e wifi attaccati, con musica dolce di sottofondo. Per esempio non fare addormentare il vostro bimbo in sala mentre guarda la tv sul divano. 3) Dissociare la fase di alimentazione da quella dell’addormentamento. Quando il bimbo succhia il seno o il biberon con minore forza, o chiude gli occhietti, lo si deve staccare e mettere nel lettino. 4) Rispettare gli orari dei pasti durante il giorno. Se va al nido, cercare di mantenere gli stessi orari dipranzo, merenda e cena, adeguando i nostri orari ai suoi. 5) Mai usare il tablet o altri dispositivi elettronici dopo cena. Un bimbo sotto i due anni non deve mai giocare o tenere in mano un cellulare, perché ciò interferisce con la sua plasticità celebrare. Per più grandi spegnere i dispositivi in casa almeno un’ora prima dell’addormentamento, la loro luce riduce la produzione della melatonina, ormone che favorisce l’addormentamento. Tutti gli apparecchi elettronici, compresa la tv, devono stare fuori dalla stanza. Proseguiremo con le altre cinque regole nel prossimo numero.

Per fare una domanda alla dottoressa Sabrina Camilli: redazione@lavocealessandrina.it oppure pediabimbumbam.altervista.org.

Check Also

Le verità nascoste: 30 casi di storia manipolata

La recensione Il nuovo libro del giornalista e storico Paolo Mieli edito da Rizzoli Se …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: