Home / Cep / Monsignor Arnolfo è il nuovo reggente ad interim della Cep

Monsignor Arnolfo è il nuovo reggente ad interim della Cep

Conferenza episcopale piemontese

Una mattinata di lavoro per la Conferenza episcopale piemontese lunedì 16 maggio, a Villa Lascaris di Pianezza. L’incontro si svolto sotto la presidenza di monsignor Marco Arnolfo, arcivescovo metropolita di Vercelli, che ha assunto la reggenza della Cep ad interim dopo le dimissioni, per sopraggiunti limiti di età di monsignor Cesare Nosiglia, già Vescovo di Torino.

La reggenza ad interim durerà fino alla nomina ufficiale del nuovo vescovo presidente, prevista durante i lavori della Conferenza di ottobre. I Vescovi, cui sono affidate le 17 diocesi di Piemonte e Valle d’Aosta, hanno accolto la Commissione pontificia di verifica e applicazione del motu proprio di papa Francesco Mitis Iudes nelle Chiese d’Italia.

La Commissione, costituita a novembre dello scorso anno presso il Tribunale della Sacra Rota, è presieduta da monsignor Alejandro Arellano Cedillo, decano del Tribunale della Rota romana. Ne fanno parte monsignor Vito Angelo Todisco e monsignor Davide Salvatori, Giudici del medesimo Tribunale apostolico, e da monsignor Vincenzo Pisanello, vescovo di Oria (diocesi suffraganea dell’arcidiocesi di Taranto) e membro della Conferenza Episcopale Italiana. La Commissione ha il compito di «Constatare e verificare la piena ed immediata applicazione della riforma del processo di nullità matrimoniale nelle summenzionate Chiese particolari».

Per la Commissione, la Conferenza episcopale piemontese è la prima tappa del ciclo di incontri nelle 16 regioni ecclesiastiche italiane.

Leggi anche:

Check Also

Colui che viene dopo di me è più forte di me

Dall’Angelus di papa Francesco Cari fratelli e sorelle, buongiorno! Nel Vangelo di questa seconda domenica …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: