Home / Prima pagina / Editoriale / Due preti, uno strano ddl e un amico in Cielo
Clicca e abbonati

Due preti, uno strano ddl e un amico in Cielo

L’Editoriale di Andrea Antonuccio

Care lettrici, cari lettori,

apriamo con una “intervista doppia” a don Gian Paolo Orsini e don Luciano Lombardi, che in questi giorni hanno festeggiato il loro 25° anniversario di Ordinazione. Non è assolutamente scontato, né per un prete né per un marito (o moglie), tagliare un traguardo di questo tipo: in un matrimonio i 25 anni corrispondono alle Nozze d’argento, e chi ci arriva, diciamoci la verità, non sempre ha un volto contento… E invece i nostri due amici ci dimostrano che cosa porta a casa chi asseconda con fedeltà la propria vocazione: uno sguardo lieto e certo. Leggete l’intervista, ne vale la pena.

Vi segnalo anche il nostro paginone dedicato al ddl Zan. Abbiamo chiesto al professor Renato Balduzzi, da sempre amico e collaboratore di Voce, un approfondimento sul disegno di legge. Ci siamo chiesti: quanti di noi lo hanno davvero letto? E una volta letto, come possiamo coglierne le implicazioni più rilevanti per la nostra vita? Ecco, devo ringraziare Balduzzi per la competenza e la chiarezza con le quali ci ha guidato “all’interno” del ddl Zan. Con gli elementi che adesso abbiamo, credo sia più agevole valutare e discernere. È stato così per noi in redazione, mentre costruivamo questo paginone. Vi consiglio di leggerlo, è un guadagno.

Nelle pagine della Chiesa locale ricordiamo l’architetto Luigi Visconti, un nostro grande amico che da qualche giorno si gode ciò che ha sempre desiderato: la Vita Eterna. Potrei scrivere pagine e pagine sulle sue visite del lunedì mattina a Voce, con i suoi disegni e la sua umanità. Un giorno mi parlò del suo amico Umberto Eco: secondo lui (glielo aveva confermato anche una suora) Eco si era salvato, perché da studente a Torino «portava sempre nel taschino della giacca il “Piccolo Ufficio della Beata Vergine Maria”, che leggeva ogni giorno». E mentre me lo raccontava, l’architetto aveva gli occhi carichi di lacrime. Ecco chi era Luigi.

Andrea Antonuccio
direttore@lavocealessandrina.it

Leggi anche altri editoriali:

Check Also

Chiara che sorride davanti al Destino

L’Editoriale di Andrea Antonuccio Care lettrici, cari lettori, per raccontarvi questo numero parto dal paginone …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: