Home / Alessandria / Sport / Grigi / Il cuore dello sport

Il cuore dello sport

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli

Martedì 15 marzo, ore 22.30, Stadio comunale Moccagatta: il direttore di gara decreta, col triplice fischio, la cessazione delle ostilità tra Alessandria e Monza e la cristallizzazione di un verdetto impietoso che sancisce il tre a zero dei brianzoli nella tana del vecchio Orso.

La curva, che fino a quel momento aveva espresso il proprio disagio solo con qualche sporadico coro all’insegna del «meritiamo di più» senza tuttavia desistere, nemmeno un istante, dall’incitare i suoi, continua incessantemente a urlare il proprio amore tra un tripudio di bandiere sventolanti. I giocatori, dopo un lungo conciliabolo a centrocampo, in cerchio, abbracciati l’un l’altro, timidamente, alcuni a testa bassa, si persuadono ad avvicinarsi agli spalti della nord assestandosi al limite dell’area di rigore e iniziano ad applaudire i tifosi che rispondono innalzando il volume dei canti.

Chiunque abbia assistito a quella scena non può ch’esserne rimasto colpito: personalmente, ne ho tratto una straordinaria lezione di sport, quella di tifosi che fanno prevalere l’entusiasmo dell’amore per i loro colori rispetto allo sconforto per la peggior sconfitta stagionale in casa e di giocatori battuti che li applaudono, come in una sorta di inversione naturale delle parti e dei ruoli.

Mi è allora tornata alla mente un’immagine di Michel Platini sconsolato a terra dopo una finale di coppa campioni persa dalla Juventus, ad Atene, con l’Amburgo abbracciato da un tifoso qualunque sceso dagli spalti a rincuorarlo e la didascalia che così recitava: «Nell’abbraccio del tifoso c’è già la forza per il riscatto». Quella Juve, due anni dopo, avrebbe vinto la coppa campioni e a me piace pensare che, nell’amore dei tifosi dell’Alessandria, ci sia già la forza di un riscatto chiamato salvezza.

Domenica in gol

Il team sportivo di Radio Voce Spazio continua a raccontare le gare interne dell’Alessandria Calcio, in questa storica stagione in Serie B. La radiocronaca integrale è realizzata da Silvio Bolloli, accompagnato da Alessandro Venticinque, direttamente collegati dallo stadio “Giuseppe Moccagatta”. L’assistenza tecnica è curata da Federico Pieri e Andrea Bovone.

Dopo il match contro il Monza, la prossima sfida interna sarà contro la Spal, sabato 2 aprile alle ore 14.  Sarà possibile seguire la partita, in esclusiva, solamente sulle frequenze Fm 93.8.

Guarda anche la sedicesima puntata di Venticinquesimo minuto con ospite Alessandro Gazzi (clicca qui)

Leggi anche:

Check Also

Il momento dei bilanci (parte prima)

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Nel momento in cui andiamo “in macchina” …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: