Home / La recensione / Youcat for Kids: il catechismo per bambini
Clicca e abbonati

Youcat for Kids: il catechismo per bambini

La recensione

Il libro curato dalla Conferenza episcopale austriaca edito da San Paolo

Quando si prende in mano Youcat for Kids (San Paolo, pp 240, euro 14,90, disponibile anche come allegato del settimanale Famiglia cristiana) si potrebbe pensare di leggere un catechismo da bambini. In realtà di tratta di un testo per bambini tra 9 e 13 anni, da cui sicuramente però anche i grandi possono trarre notevole giovamento. È curato dalla Conferenza episcopale austriaca ed è approvato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione. L’opera s’ispira al Catechismo della Chiesa cattolica e ne rende i contenuti accessibile ai giovanissimi con la struttura di domande e risposte, accompagnate da brani biblici e letterari congrui. Vengono indicati anche spunti di riflessione per i genitori. L’indice tematico e analitico permette una rapida e mirata consultazione. Nella Premessa papa Francesco spiega che il libro serve congiuntamente a ragazzi e adulti, «perché passino del tempo insieme leggendolo e scoprendo sempre di più l’amore di Dio». Rivolgendosi in particolare ai genitori, il Pontefice li esorta a essere «una catena umana, che di generazione in generazione fa in modo che il Vangelo sia sempre presente nelle nostre famiglie e comunità e nella Chiesa».

Come spiegato nella Presentazione, non è un volume pensato primariamente per le aule e per le chiese ma da leggere nella cameretta dei figli, sotto l’ombrellone d’estate, su una panchina in giardino: insomma, in ogni luogo della quotidianità. Quello che, in effetti, oggi si fa più fatica a vedere è la pertinenza della fede nell’esistenza feriale. Invece, secondo Youcat for Kids, credere significa «riporre tutta la mia fiducia in colui che mi ama di un amore infinito, accettare quello che Dio rivela di sé e cercare di fare quello che mi dice. Credere in Dio significa essere al sicuro presso di lui. Dio ci ama. Non dobbiamo avere paura. Insieme a lui possiamo dare il meglio di noi stessi!» (n. 6). Anche dopo aver sbagliato bisogna ricordarsi che «Dio odia il peccato, ma ama il peccatore» (n. 57). Il libro fa davvero riscoprire, con la semplicità dei fanciulli, gli elementi essenziali della fede: per esempio, l’eucaristia non è una cerimonia ma «è quel miracolo grazie al quale possiamo essere presenti alla morte e alla risurrezione di Gesù. […]. Non è come vedere in televisione l’ennesima replica di un vecchio film. Con la Santa Messa siamo realmente presenti alla morte e alla risurrezione di Gesù» (n. 75). Sicuramente Youcat for Kids è una bella idea di regalo di Natale per figli e nipoti. E farà bene a tutta la famiglia.

Fabrizio Casazza

Check Also

Prepariamoci a una buona annata

“La testa e la pancia” di Silvio Bolloli Ci sono almeno tre buone ragioni che …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: