Home / San Michele / Comitato “Difendiamo i nostri figli” – Luca era gay: la sua storia

Comitato “Difendiamo i nostri figli” – Luca era gay: la sua storia

Venerdì 24 maggio alle 21 nella sala polifunzionale, in via Remotti 43 a San Michele (AL), si terrà la testimonianza di Luca Di Tolve. Promotori della serata il comitato “Difendiamo i nostri figli” di Alessandria-Valenza e Novi Ligure-Tortona, in collaborazione con l’associazione Carlo Torriani, il Movimento per la Vita Alessandria, Alleanza Cattolica, e con il patrocinio della Città di Alessandria. «Una vita difficile, piena di dolori, piena di ferite. Una vita che lascia il segno» ci racconta Narcisa Ciccotti, aderente al Comitato “Difendiamo i nostri figli” e amica di Luca.

«Figlio di genitori separati, ha sentito molto la mancanza del padre. Questo ragazzo era omosessuale e faceva anche parte del movimento gay, membro attivo dell’Arcigay. Ma non era felice di questa situazione, non aveva un compagno, anzi ne aveva moltissimi. La sua vita girava tra la droga e le serate sfrenate. Quando ha toccato il fondo ha ritrovato se stesso. Il Signore è sempre lì pronto a tenderci la mano» dice Narcisa. Poi il viaggio a Medjugorje e la conversione: «Ha conosciuto Teresa, scoprendo prima l’amicizia tra uomo e donna, e poi l’amore. Si sono sposati e hanno
una bellissima bimba». Luca e Teresa hanno anche fondato una casa di spiritualità ad Angolo Terme, in provincia di Brescia, e l’associazione “Lot” per aiutare gli altri a ritrovare se stessi. «Questa testimonianza non è contro qualcuno o contro qualcosa. Lo avevamo già in mente da tempo, ma siamo riusciti a organizzarlo solo ora visti gli impegni di Luca» sottolinea Narcisa. Per informazioni: alessandriavalenza@difendiamoinostrifigli.it.

Check Also

«Bisogna credere in quello che si fa»

Preparazione al matrimonio Luciano e Lorella Zanon sono due coniugi di Valmadonna che da anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: