Home / Assemblea diocesana / Conoscere la comunità, per conoscere Dio

Conoscere la comunità, per conoscere Dio

Intervista a Emanuela Guerci del Rinnovamento nello Spirito Santo

Prosegue il nostro cammino alla scoperta dell’Assemblea diocesana, accompagnati dalle sette Lettere del Libro dell’Apocalisse di San Giovanni. Per leggere questi brani, all’indirizzo diocesialessandria.it/ad2020, è disponibile il percorso e i video di commento con il nostro Vescovo. Il percorso servirà come spunto per l’azione pastorale dell’anno futuro. Abbiamo chiesto a Emanuela Guerci, coordinatrice diocesana per i gruppi del Rinnovamento nello Spirito Santo, di condividere con noi le sue riflessioni.

Emanuela, in quale delle sette Lettere dell’apocalisse ti sei rivista maggiormente?
«Tra tutte mi ha colpito particolarmente la lettera alla Chiesa di Filadelfia, che sentendosi povera e debole, si arricchisce nell’abbandono fiducioso al suo Signore e nell’obbedienza alla sua Parola. Dio, come sempre ci precede e apre le porte davanti a noi, ci cammina innanzi: con questa lettera ci incoraggia a tenere sempre fisso lo sguardo su di Lui».

A cosa non avevi mai pensato? Cosa ti ha stupito di questa lettera?
«Mi ha stupito proprio l’attualità del libro dell’Apocalisse perché fotografa concretamente la realtà delle nostre comunità e ci chiede una vita cristiana più autentica, senza dicotomie tra fede e vita. Attraverso la Lettera Pastorale, le pillole quotidiane e la scuola di preghiera il Vescovo è entrato nelle nostre case, si è preso cura della sua comunità e ci ha aiutato a purificare in profondità la nostra esperienza di fede. Con questi strumenti multimediali, così attuali in questa Pandemia, ci ha aiutato a leggere il tempo del Covid-19 con gli occhi della fede, alla luce della Parola di Dio. L’Apocalisse riporta il nostro sguardo sulla meta del nostro cammino di fede: l’incontro con Dio, che ci ama come uno sposo ama la sua sposa. Ci ha aiutato a ri-focalizzarci sul desiderio del cielo, argomento che in questo tempo secolarizzato spesso non si affronta più nella Chiesa. In questo libro abbiamo riscoperto come Dio si fa presente nella preghiera e nella Liturgia della Chiesa, ci cammina accanto e ci invita ad essere un’offerta gradita a Dio».

Che cosa di bello e buono hai capito nella vita di comunità dalla lettura di questa Lettera dell’Apocalisse che vorresti condividere con tutti i fedeli della Diocesi?
«Questo libro ci mostra il volto di un Dio che ama il suo popolo e desidera condividere il suo amore: il nostro desiderio è che si ritorni a fare esperienza nelle nostre comunità del suo amore che cambia la vita, nella preghiera in comune, nel testimoniare le meraviglie che Egli opera ogni giorno, nella Celebrazione Eucaristica vissuta da ognuno in maniera più profonda. Gesù ci invita a ritornare all’amore di un tempo, a donargli tutta la nostra vita perché la rinnovi con il suo Spirito, perché solo una comunità innamorata di Dio può toccare i cuori degli uomini del nostro tempo. E chi tocca una vera comunità tocca proprio Dio. Vorrei cogliere questa occasione per ringraziare il Signore per i semi di comunione che stanno fiorendo nella nostra Diocesi grazie anche alla guida e alla cura del nostro Pastore».

VUOI PARTECIPARE? ECCO COME SI FA

Collegati al sito diocesialessandria.it/ad2020 e segui le istruzioni: è semplicissimo! Troverai un video introduttivo in cui il vescovo spiega le caratteristiche delle sette lettere alle sette chiese contenute nell’Apocalisse. Chiedi allo Spirito Santo di aiutarti a capire quale di queste parla maggiormente al tuo cuore, e una volta che l’avrai scelta, approfondiscila guardando un secondo video, quello specifico della chiesa che hai scelto. Se vuoi, scrivi al vescovo che cosa hai pensato! Puoi compilare il form che trovi online accanto ai video. Vuoi condividere con i lettori di Voce le tue riflessioni? Scrivi ad assemblea@diocesialessandria.it.

Zelia Pastore

Leggi anche le altre voci dall’Assemblea diocesana 2020:

Check Also

«Il vaccino, l’arma più efficace per combattere il Covid»

Martedì d’Avvento Una serata da ricordare, quella del primo dei tre Martedì di Avvento 2021, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: