Home / Chiesa / Papa Francesco / «Chiedo perdono a Dio per il male commesso dai cristiani agli indigeni»

«Chiedo perdono a Dio per il male commesso dai cristiani agli indigeni»

Papa Francesco

«Attendevo di giungere tra voi. È da qui, da questo luogo tristemente evocativo, che vorrei iniziare quanto ho nell’animo: un pellegrinaggio penitenziale» così papa Francesco ha iniziato l’incontro con le popolazioni indigene canadesi, lunedì 25 agosto, a Maskwacis. L’incontro si è svolto durante il viaggio apostolico del Santo Padre in Canada, che terminerà sabato 30 luglio.

«Sebbene la carità cristiana fosse presente e vi fossero non pochi casi esemplari di dedizione per i bambini, le conseguenze complessive delle politiche legate alle scuole residenziali sono state catastrofiche. Quello che la fede cristiana ci dice è che si è trattato di un errore devastante, incompatibile con il Vangelo di Gesù Cristo» ha proseguito Francesco, che poi aggiunge: «In questa prima tappa ho voluto fare spazio alla memoria. Oggi sono qui a ricordare il passato, a piangere con voi, a guardare in silenzio la terra, a pregare presso le tombe».

«Di fronte a questo male che indigna, la Chiesa si inginocchia dinanzi a Dio e implora il perdono per i peccati dei suoi figli. Vorrei ribadirlo con vergogna e chiarezza: chiedo umilmente perdono per il male commesso da tanti cristiani contro le popolazioni indigene» conclude il Pontefice.

Leggi anche altri articoli sul Pontefice:

Check Also

E quello che hai preparato, di chi sarà?

Commento di papa Francesco Commento al Vangelo di domenica 31 luglio 2022 XVIII domenica del …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: