Home / Rubriche / Grigi: tanti dubbi. E il tempo non aspetta

Grigi: tanti dubbi. E il tempo non aspetta

Alessandria 2023 ha spostato la sede in Svizzera. Ma intanto per la prima scadenza federale servono più di 350 mila euro

Metà maggio si avvicina e le nubi – dense – sul futuro dell’Alessandria non accennano a dissiparsi, anzi. Se, infatti, non ci sono al momento novità in merito all’allargamento della proprietà con l’ingresso di possibili investitori, un cambio a livello societario è comunque da registrare. 

Alessandria 2023 – la notizia è stata riportata qualche giorno fa da Il Piccolo – ovvero la holding creata mesi fa per rilevare le quote da Enea Benedetto, non sarebbe più riconducibile a Verdeidea, una delle aziende di Andrea Molinaro, ma alla Scs Consulting Group, creata nel 2016 con sede in Svizzera con amministratore unico e legale Giulio Maione e  membro Andrea Molinaro. 

Una cessione avvenuta al prezzo simbolico di un euro che – al netto dei proclami sull’intenzione di voler saldare tutte le scadenze federali – non fa che rafforzare l’idea di un presente, oltre che di un futuro, del tutto instabile dal punto di vista economico e finanziario. 

Un rischio (pur «senza voler entrare nel merito delle possibili ragioni, riteniamo economiche») ribadito da Ideale Grigio, perché «l’assoluto sentimento di impotenza che stanno vivendo la città e l’intera tifoseria di fronte alle vicende societarie della nostra amata maglia grigia» non fa altro che rafforzare «la convinzione della necessità che il calcio ad Alessandria debba tornare a parlare alessandrino provando ad attivare tutte le risorse necessarie, istituzioni, tessuto economico, tifosi». 

Tra dubbi e progetti, così, resta una certezza: lo scorrere del tempo. Che non aspetta, non aiuta e soprattutto chiede il conto. Il 4 giugno, data della prima scadenza federale che ammonta a più di 350 mila euro, si avvicina, così come il termine indicato dal Comune per la presentazione di quel piano di rilancio che dovrebbe costituire il primo mattone su cui costruire il futuro dell’Alessandria Calcio. 

Ma il presente? Al momento è più grigio che mai. E, per una volta, il colore non è quello legato a una maglia con più di 110 anni storia, ma solo a incertezze e situazioni poco chiare. Purtroppo…

Marina Feola

LEGGI ANCHE: Grigi: In Serie D con -6 in classifica

Check Also

“Ho scritto un libro per te (ma non è questo)”: dedicato a tutte le mamme

«Ho scritto un libro per te, ed era pieno di parole difficili, come corbezzolo oppure …

%d