Home / Il Contrappello / Riscoprire un turismo diverso
Clicca e abbonati

Riscoprire un turismo diverso

“Il contrappello” di Paolo Massobrio

Questa settimana su Avvenire ho parlato di ripartenza in Liguria, che paga lo scotto dell’isolamento per i lavori di manutenzione sulle autostrade che creano notevoli disagi alla viabilità con lunghe code e ritardi, mentre la scelta del treno è limitata dalle distanze di sicurezza e dalla riduzione dei posti a disposizione.

A ciò si aggiungono i posti contingentati in spiaggia e gli albergatori (leggi anche La ristorazione riparte) che, a causa dei costi di sanificazione, chiedono almeno una settimana di permanenza. Lo scorso fine settimana ho sfidato questi ostacoli e sono andato a Rapallo (nella foto) a fare la spesa nel negozio di Guido Porrati e poi nei paesi dell’interno: Cornice, Sesta Godano, Carro, che è il paese di sant’Antonio Maria Giannelli.

Proprio qui c’è la casa di accoglienza delle suore “Giannelline” con una bellissima via crucis in mezzo alla natura e ci sono due aziende agrituristiche dotate di spazi per il campeggio, dove si mangiano i prodotti dell’orto. Per il mare non c’è stato tempo, ma il turismo che ho vissuto io è comunque appagante, umanamente e fisicamente.

Leggi altri articoli de “Il contrappello”:

 

Check Also

Vini storici della Fraschetta: c’erano una volta Nerello e Bacò

“Alessandria racconta” di Mauro Remotti Pur non potendo vantare una grande tradizione di produzione vitivinicola, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: