Home / Rubriche / In cucina con i più piccoli / Crêpes senza uova con verdure

Crêpes senza uova con verdure

In cucina con i più piccoli

Quante volte si vedono famiglie in cui genitori e figli consumano pasti differenziati, e quante volte si sentono mamme e papà gemere “questo mio figlio non lo mangia…”. Sappiamo che i bambini non sono celebri per il loro amore per le verdure e che il tempo per cucinare è sempre poco, ma proviamo a farci aiutare da un libro che ha le soluzioni pratiche che ci servono. Il volume è “Se non mangia le verdure” di Michela Trevisan (nutrizionista) e Linda Busato (esperta di cucina sana e nutriente), edizioni Terra Nuova. Oggi vi proponiamo le crêpes senza uova ripiene di verdure, una cena perfetta per grandi e piccini.

Ingredienti

Per le crêpes:
250 g di farina (a scelta fra orzo, avena, farro o grano semintegrale),
50 g di amido di mais,
olio,
1 pizzico di sale,
1 di noce moscata,
150 ml di latte di soia o di canapa

Per il ripieno:
500 g a scelta fra spinaci, bietole, cicoria o altra verdura a foglia verde,
1 cipolla dorata,
200 g di robiola o di ricotta di capra,
4 cucchiaini di olio,
1 p di sale,
1 cucchiaino scarso di granulato di brodo vegetale/mezzo dado vegetale

Procedimento

Radunate in una ciotola la farina scelta, l’amido, 2 cucchiai di olio, il sale e la noce moscata.
Mescolate il latte con 100 ml di acqua e versatelo poco alla volta, sbattendo con una frusta per eliminare i grumi.
Si deve ottenere una crema densa e fluida, ma non liquida. Se risultasse asciutta, unite 50 ml di acqua. Lasciate riposare il composto per almeno 30 minuti.
Preparate il ripieno. Mondate le verdure, fate appassire la cipolla con l’olio e 4 cucchiai di acqua, poi aggiungete le foglie tagliate a listarelle e cuocete fino a far esaurire l’acqua.
Unite il sale (o il condimento scelto).
Togliete dal fuoco e frullate assieme alla robiola o alla ricotta di capra. Preparate ora le crêpes: scaldate un velo di olio sul fondo di una padellina e versatevi un mestolino di pastella.
Fate cuocere 1-2 minuti per lato e mettete da parte la crêpe, tenendola al caldo.
Procedete fino a esaurimento della pastella.
Farcite con il ripieno preparato, arrotolate e servite

Zelia Pastore

Leggi anche la rubrica “Laudato si'”:

 

Check Also

Madre Michel: una missione che si perpetua nel tempo

“Il mondo a 14 anni” di Sara Piscopello Quest’anno, ricco di eventi e nuovi incontri, …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: