Home / Prima pagina / Editoriale / Guardare la realtà anche quando è “fredda”

Guardare la realtà anche quando è “fredda”

L’Editoriale di Andrea Antonuccio

Care lettrici, cari lettori,

in questi giorni da molti di voi sono arrivati complimenti e considerazioni positive sul numero scorso di Voce (non me ne vanto quasi mai, ma ogni tanto ci vuole…). Intanto vi ringrazio, e ringrazio anche chi ha mandato suggerimenti e critiche con spirito costruttivo: vi ascoltiamo, cercheremo di migliorare ancora. E poi vi dico che Voce di questa settimana vi piacerà molto. Apriamo con Giampaolo Mortara, direttore della Caritas diocesana, che ci introduce alla lettura dei dati del Report Caritas 2020 che potrete trovare sul nostro paginone centrale. Come al solito Giampaolo non si sottrae alle domande, non sempre “comode”, che gli faccio quando lo incontro. Credo che la Caritas alessandrina non potrebbe essere in mani migliori.

Voltando pagina (ma neanche tanto), a pagina 4 leggerete che cosa sta succedendo in una “casa popolare” in zona Cristo ad Alessandria: ci sono anziani e disabili che da quattro settimane sono al freddo per un problema di impianto non facilmente risolvibile. Come è nelle nostre abitudini, non ci interessa polemizzare o strumentalizzare la vicenda. Ci preme invece raccontare le cose come stanno: la realtà, anche quella più difficile o dolorosa, va guardata in faccia così com’è, se vogliamo coglierne il senso.

Ecco perché, prima di scrivere qualcosa, sono andato a verificare la situazione, a mettere le mani sul termosifone o il dito sotto l’acqua per sentire se era fredda o calda. E ho interpellato chi deve risolvere il problema, chiedendo tempi e modi per arrivare a una soluzione dignitosa, che tutti noi ci auguriamo arrivi in fretta. Io con questa “umanità infreddolita” ci ho parlato, sono entrato in casa loro, ho raccolto le loro confidenze, a volte anche molto personali, e un’idea precisa della situazione me la sono fatta. Ora tocca a voi.

Andrea Antonuccio
direttore@lavocealessandrina.it

E anche gli altri editoriali:

Check Also

«I miei piedi erano incatenati, il mio cuore no»

La storia di padre Luigi Maccalli nelle mani di Al Qaeda dal 2018 al 2020 …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: